Il parco archeologico di Paestum da’ in adozione le mura antiche

Sono due tedeschi, Regine Schach von Wittenau e Uwe Schultze di Amburgo, le prime persone ad aver adottato un blocco delle mura di Paestum. Si avvia così il progetto di raccolta fondi per la manutenzione del circuito murario dell’antica Posidonia, uno dei meglio conservati in Italia. L’iniziativa del Parco archeologico – che con 50,00 euro annuali consente di diventare “cittadino di Paestum” contribuendo alla difesa del patrimonio, e godendo di benefici particolari, tra i quali l’ingresso libero per un anno – si aggiunge al progetto di crowdfunding di Legambiente chiamato…

Continua