Voi siete qui
Sgominato a Cava de’ Tirreni un canale di riciclaggio di auto rubate Cronaca 

Sgominato a Cava de’ Tirreni un canale di riciclaggio di auto rubate

Gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza di Cava hanno arrestato un 40enne e un 47enne, entrambi cavesi, un 47enne di origini marocchine ma residente ad Eboli, ritenuti responsabili dei reati di riciclaggio di autovetture rubate e di installazione di apparecchiature per impedire o interrompere comunicazioni telematiche. i poliziotti hanno fatto irruzione nel capannone, sorprendendo i tre malfattori intenti a smontare una nuovissima autovettura sportiva di grossa cilindrata rubata nella nottata nel basso Lazio. I tre, per non essere sorpresi dalle forze di polizia, avevano attivato un sofisticatissimo congegno elettronico,…

Continua
Contrasto allo spaccio di droga: arrestato un 19enne e denunciato un  17enne a Battipaglia Cronaca 

Contrasto allo spaccio di droga: arrestato un 19enne e denunciato un 17enne a Battipaglia

Nell’ambito di specifici servizi di controllo del territorio per contrastare la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti il personale della Polizia di Stato appartenente al locale Commissariato di Pubblica Sicurezza ha tratto in arresto un 19enne nato e residente a Battipaglia, ritenuto responsabile del reato di detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente. Nel corso dell’operazione di polizia, inoltre, gli agenti hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, per lo stesso reato un 17enne sempre di Battipaglia ed hanno segnalato, quali assuntori di sostanza stupefacente, alla Prefettura…

Continua
Operazione “Estate Sicura”. Intensificati i controlli della Polizia  a Salerno ed in provincia. Cronaca 

Operazione “Estate Sicura”. Intensificati i controlli della Polizia a Salerno ed in provincia.

Si è svolta nelle giornate del 2, 3 e 4 luglio l’operazione ad alto impatto della Polizia di Stato, denominata “Estate Sicura” e mirata alla prevenzione dell’illegalità diffusa nel territorio della provincia di Salerno, in particolare i reati di tipo predatorio. L’operazione ha visto l’intensificazione dell’attività di controllo del territorio da parte della Sezione Volanti della Questura di Salerno e degli Uffici Controllo del Territorio dei Commissariati distaccati di Battipaglia, Cava de’ Tirreni, Nocera Inferiore e Sarno, anche con l’impiego delle pattuglie di rinforzo dei Reparti Prevenzione Crimine Campania e…

Continua
Spacciava alla stazione ferroviaria di Nocera Inferiore. Arrestato “pusher” Cronaca 

Spacciava alla stazione ferroviaria di Nocera Inferiore. Arrestato “pusher”

Nel pomeriggio odierno, gli agenti della Polizia di Stato di Nocera Inferiore hanno un “pusher” rdi anni 46, pregiudicato e con precedenti specifici per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope. L’uomo è stato bloccato dagli agenti di Polizia nei pressi della stazione ferroviaria di Nocera Inferiore, dove era stata segnalata la presenza di persone dedite allo spaccio e al consumo di droga. Le perquisizioni condotte sia sulla persona che nell’abitazione, con ausilio di unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, hanno permesso di rinvenire 50 grammi di…

Continua
Movida, multati gestori per musica oltre orari consentiti Cronaca 

Movida, multati gestori per musica oltre orari consentiti

Controlli della Polizia, sanzioni anche per norme sulla sicurezza Nello scorso fine settimana gli agenti della Polizia di Stato della Questura di Salerno hanno effettuato una serie di controlli amministrativi nella movida. I controlli erano tesi a verificare la regolarità amministrativa ed il rispetto dei limiti delle emissioni sonore in alcuni locali. Sono state accertare irregolarità a carico di alcuni gestori di attività pubbliche nelle disposizioni sulla sicurezza e nella documentazione sull’impatto acustico e sonoro. In altri tre locali controllati, i poliziotti hanno accertato che erano in corso esecuzioni musicali…

Continua
Prosegue messa in sicurezza alla Nappi Sud: indagini sull’origine del rogo Cronaca 

Prosegue messa in sicurezza alla Nappi Sud: indagini sull’origine del rogo

Prosegue la messa in sicurezza dell’area della Nappi Sud andata a fuoco a Battipaglia. I titolari negano minacce estorsive. I locali della Nappi Sud andati a fuoco tre giorni fa sono sotto sequestro. La magistratura ha ordinato i sigilli per i capannoni distrutti dalle fiamme, per le linee di lavorazione del legno e della carta di cui non rimane più nulla, per la palazzina direzionale in cui si trovavano gli uffici, anche quella divorata dal rogo che ha fatto scattare l’allarme per un possibile disastro ambientale. I titolari della Nappi…

Continua
Incendio alla Nappi Sud: indagini a tutto campo, nessuna pista esclusa Cronaca 

Incendio alla Nappi Sud: indagini a tutto campo, nessuna pista esclusa

Indagini su tutte le piste possibili per il rogo che ha semidistrutto la Nappi Sud di Battipaglia. Si cerca di capire anche se ci siano state emissioni nocive in atmosfera. Non può dirsi con certezza o comunque oltre ogni ragionevole dubbio che l’incendio alla Nappi Sud di Battipaglia sia d’origine dolosa. Secondo gli investigatori è troppo presto per dirlo. Solo una volta terminato l’intervento dei Vigili del Fuoco, che stanno lavorando ormai da oltre 48 ore allo spegnimento del rogo, sarà possibile fare un sopralluogo tecnico di precisione e stabilire…

Continua
Operazione di Polizia “Last day”: condanne per oltre 70 anni di pena ai responsabili della rapina al furgone portavalori a Fisciano Cronaca 

Operazione di Polizia “Last day”: condanne per oltre 70 anni di pena ai responsabili della rapina al furgone portavalori a Fisciano

Dopo circa otto mesi dall’operazione della Squadra Mobile della Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore, che vide coinvolti a vario titolo 19 soggetti – di origine foggiana, salernitana, napoletana ed albanese – gravemente indiziati di far parte di un’associazione per delinquere transnazionale, dedita alle rapine a furgoni portavalori e in danno di istituti di credito, commesse con l’uso di armi, anche da guerra, sono state emesse nella giornata di oggi dal Tribunale di Nocera Inferiore, dopo la celebrazione del rito abbreviato, le…

Continua
Dagli arresti di ieri a Salerno potrebbe venir fuori la verità sull’omicidio D’Onofrio Cronaca 

Dagli arresti di ieri a Salerno potrebbe venir fuori la verità sull’omicidio D’Onofrio

L’elemento forte delle indagini che ha portato in carcere membri della famiglia Siniscalchi di San Mango Piemonte è costituto dalle intercettazioni ambientali e telefoniche che hanno documentato la vasta attività di spaccio degli stupefacenti tra San Mango e Castiglione del Genovesi. Ma da quelle intercettazioni vengono fuori anche atteggiamenti criminali veri e propri, frasi ben sopra le righe e soprattutto sopra ogni regola e in dispregio della legge. Ci sono le minacce, le estorsioni, l’intenzione manifestata a parole di picchiare e finanche di uccidere. E se si pensa che al…

Continua
Sei misure cautelari e 8,5Kg di droga sequesrati seguendo le tracce dell’omicidio D’Onofrio Cronaca 

Sei misure cautelari e 8,5Kg di droga sequesrati seguendo le tracce dell’omicidio D’Onofrio

Un intero nucleo familiare di San Mango Piemonte spacciava hashish e cocaina, con la complicità di alcuni vicini di casa. A loro i poliziotti della Squadra Mobile di Salerno, diretti dal vicequestore Lorena Cicciotti, sono arrivati seguendo le tracce dell’omicidio di Ciro D’Onofrio, 35 anni, trucidato a colpi di pistola la sera del 30 luglio dello scorso anno mentre parcheggiava il suo scooter lungo viale Kennedy, strada pedonale del rione Pastena sempre molto affollata. La famiglia di spacciatori di droga custodiva anche armi: in particolare, gli agenti hanno trovato una…

Continua

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi