Voi siete qui
Arrestato il rapinatore della farmacia comunale di Pastena Cronaca 

Arrestato il rapinatore della farmacia comunale di Pastena

Rapina una farmacia a Salerno ma viene prima bloccato da un finanziere libero dal servizio e poi dagli agenti di Polizia che lo traggono in arresto. Un 66enne con precedenti per reati contro il patrimonio è stato arrestato con l’accusa di rapina a mano armata. L’uomo, armato di pistola e con il volto coperto da passamontagna, ha fatto irruzione in una farmacia comunale in via Oreste Petrillo nel popoloso quartiere Pastena di Salerno. Dopo essersi fatto consegnare dalla farmacista la somma di 470 euro ha provato a dileguarsi a piedi,…

Continua
Due autovelox “vicini” lungo la tangenziale di Salerno all’altezza dei cantieri Cronaca 

Due autovelox “vicini” lungo la tangenziale di Salerno all’altezza dei cantieri

Niente paura, gli autovelox ci sono ma la tangenziale di Salerno non è un campo minato per poveri automobilisti, tutt’altro. E’ bastato percorrerla in entrambi i sensi- ma principalmente in direzione nord- per accorgersi che non solo gli autovelox sono opportunamente segnalati almeno tre volte ad intervalli regolari lungo il tracciato, ma per verificare anche che il loro posizionamento risponde appieno alla direttiva del Viminale: usare i rilevatori di velocità è necessario per ridurre il rischio di incidenti e per indurre al rispetto delle norme del codice della strada ma…

Continua
Omicidio D’Onofrio: indagini serrate, in attesa di una svolta Cronaca 

Omicidio D’Onofrio: indagini serrate, in attesa di una svolta

Potrebbe arrivare in qualsiasi momento la svolta nel caso dell’omicidio D’Onofrio: quel poco che trapela dagli ambienti investigativi fa intuire che una buona pista c’è per far luce sul delitto di Viale Kennedy. La cerchia degli indiziati sarebbe ristretta, una decina di persone al massimo e due in particolare sotto la lente di ingrandimento della Squadra Mobile e della Procura di Salerno. Di certo l’omicidio di Ciro D’Onofrio sarebbe maturato nell’ambiente dello spaccio di droga in cui il nipote del boss Ciro Caserta orbitava fin da ragazzo: basti pensare che…

Continua
Controlli rafforzati a Salerno dopo l’omicidio D’Onofrio: vertice in Questura Cronaca 

Controlli rafforzati a Salerno dopo l’omicidio D’Onofrio: vertice in Questura

Controlli rafforzati, pattuglie raddoppiate, perché nessun angolo del territorio di Salerno resti scoperto, da ora al ferragosto ed anche oltre. Il piano messo a punto dal vertice di ieri in Questura era un’idea fissa di istituzioni locali e forze dell’ordine anche prima dell’omicidio di Ciro D’Onofrio. Gli spari a Pastena hanno solo accelerato la decisione di potenziare il pattugliamento in città senza tralasciare nulla e nessuno. La Polizia gestirà le chiamate al numero unico di emergenza 112 e pattuglierà con le Volanti, ma anche con la sezione Falchi le aree…

Continua
Colpi di pistola a Pastena, ucciso Ciro D’Onofrio in strada Cronaca 

Colpi di pistola a Pastena, ucciso Ciro D’Onofrio in strada

I sicari hanno agito in modo rapido. Indaga la Polizia Agguato a colpi di pistola in strada a Pastena, nella zona orientale di Salerno.  Ciro D’Onofrio, 35 anni, mentre era a bordo del suo scooter in viale Kennedy è stato avvicinato da uno o più killer che gli hanno esploso contro diversi colpi d’arma da fuoco. Inutili i tentativi di soccorso e trasporto in ospedale. L’uomo, che viveva a Matierno, è morto a causa dei colpi di pistola esplosi dai sicari che hanno agito in modo rapido. Sul luogo dell’agguato…

Continua
Ricercato a Salerno per immigrazione clandestina, scoperto a Firenze Cronaca 

Ricercato a Salerno per immigrazione clandestina, scoperto a Firenze

Preso un somalo che faceva parte di un’associazione a delinquere Denuncia lo smarrimento dei documenti e viene subito scoperto come il componente di un’associazione a delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina. Pensava di farla franca il 24enne somalo sul quale pendeva un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal gip di Salerno. Si era presentato in questura a Firenze immaginando di poter sfuggire alla cattura a 500 chilometri di distanza. Così, ovviamente, non è stato con la Polizia che ha capito subito di trovarsi di fronte ad un ricercato. L’uomo rientra…

Continua
Fotografa bambini in spiaggia, straniero rischia il linciaggio Cronaca 

Fotografa bambini in spiaggia, straniero rischia il linciaggio

Solo l’intervento della Polizia ha evitato che la situazione degenerasse Fotografava persone in spiaggia, soprattutto minorenni, senza alcun permesso. Per questo motivo ha rischiato il linciaggio uno straniero. È accaduto sulla spiaggia libera di via Allende a Salerno, di fronte allo stadio Arechi. Insospettiti dalla presenza dell’uomo che si aggirava sull’arenile scattando diverse fotografie ai bambini, alcuni bagnanti lo hanno avvicinato chiedendo spiegazioni. Di fronte al silenzio dello straniero, alcune persone gli hanno strappato il cellulare scoprendo le immagini scattate ai bambini pochi istanti prima. Sono partiti calci e pugni…

Continua
Caporalato: operazione Alto Impatto anche nel salernitano Cronaca 

Caporalato: operazione Alto Impatto anche nel salernitano

Lavoravano anche 12 ore al giorno per una paga diaria di appena 30 euro, due euro e mezzo all’ora, alcune delle persone individuate in questi giorni dalla polizia nell’ambito di una vasta operazione contro il caporalato in varie regioni d’Italia che ha portato finora, complessivamente, a 10 arresti e 24 denunce. Si tratta di una seconda fase del progetto chiamato “Alto impatto – freedom”, condotto dalle squadre mobili di Agrigento, Forlì-Cesena, Latina, Lecce, Matera, Ragusa, Salerno, Siracusa, Taranto, Verona e Vibo Valentia, coordinate dal servizio centrale operativo della direzione centrale…

Continua
Migranti, sbarco a Salerno, arrestato 1 liberiano (sfruttamento immigrazione clandestina) e 2 marocchini (rapina e spaccio) Cronaca 

Migranti, sbarco a Salerno, arrestato 1 liberiano (sfruttamento immigrazione clandestina) e 2 marocchini (rapina e spaccio)

Ad una settimana dallo sbarco di venerdì¬ scorso, 14 luglio, durante il quale sono stati soccorsi 934 migranti provenienti dalle coste libiche a bordo della nave Vos Prudence, gli operatori della Squadra Mobile di Salerno, diretti dal Vice Questore Aggiunto Lorena Antonia Cicciotti, hanno proceduto all’arresto di due cittadini di nazionalità  marocchina. E’ risultato, infatti, che gli stessi, erano già  entrati in Italia in maniera clandestina, in precedenza, rendendosi anche responsabili di alcuni reati. I due si chiamano: Karim DAIF, nato nel 1994, destinatario di un ordine di carcerazione per…

Continua
Droga, usura ed estorsioni a Vietri sul Mare. Tre arresti della  Squadra Mobile Cronaca 

Droga, usura ed estorsioni a Vietri sul Mare. Tre arresti della Squadra Mobile

Spacciavano droga per fare soldi da rinvestire nell’usura, finendo poi per compiere estorsione nei confronti di chi non riusciva a restituire i prestiti chiesti in prestito. Padre e figlio, Dante e Vincenzo Zullo, e Vincenzo Porpora, tutti di Vietri sul Mare, sono stai arrestati all’alba dagli uomini della Squadra Mobile nell’ambito di una indagine ancora che vede attualmente in pienissima attività i carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera. I dettagli dell’operazione sono stati illustrati in mattinata dalla procuratore capo di Salerno Corrado Lembo in una conferenza stampa alla quale hanno…

Continua