Voi siete qui
Morte Simon Gautier, oggi l’autopsia. Indagine per omicidio colposo Cronaca 

Morte Simon Gautier, oggi l’autopsia. Indagine per omicidio colposo

Il procuratore Antonio Ricci lo ha messo subito in chiaro: nulla sarà lasciato al caso nelle indagini per appurare con esattezza come è morto Simon Gautier, dopo essere caduto in un dirupo a San Giovanni a Piro. La Procura di Vallo della Lucania si muove su un duplice binario: fare luce sui nove giorni intercorsi tra la caduta ed il ritrovamento del cadavere per spiegare alla famiglia del turista francese cosa sia accaduto; e dissolvere – nel caso – le ombre addensatesi sulla macchina dei soccorsi, che si è mossa…

Continua
Salerno: quattro estorsori in manette. Sono contigui al crimine locale Cronaca 

Salerno: quattro estorsori in manette. Sono contigui al crimine locale

Tutto nasce dalla denuncia di un noto ristoratore di Pellezzano, che ha trovato il coraggio di raccontare ai poliziotti della Squadra Mobile di Salerno quanto era costretto a subire da tempo. Sono gravissime le accuse nei confronti delle quattro persone arrestate stamani dopo indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno: si parla di estorsione e tentata estorsione aggravate dal metodo mafioso. A darne notizia sono poche righe a firma del Procuratore della Repubblica Vicario, Luca Masini. Non si conoscono molti dettagli dell’operazione, coperta dal massimo riserbo. La Squadra Mobile…

Continua
L’autopsia non chiarisce le cause della morte di Maria Ronca Cronaca 

L’autopsia non chiarisce le cause della morte di Maria Ronca

I medici legali Pasquale Giugliano, per conto della Procura e Giovanni Zotti, per conto della famiglia di Maria Ronca, hanno lavorato a lungo sul cadavere della donna rinvenuta lunedì nel suo appartamento di Via Moscati, nel quartiere Torrione di Salerno. Il decesso della 54enne originaria di Cava de’ Tirreni si tinge sempre più di giallo, perché l’autopsia non ha chiarito del tutto la dinamica che ha portato alla morte della donna, né come possa essersi procurata la profonda ferita che presentava alla testa e gli ematomi presenti su tutto il…

Continua
Morte Maria Ronca: la verità da una Tac alla testa e dall’autopsia di domani Cronaca 

Morte Maria Ronca: la verità da una Tac alla testa e dall’autopsia di domani

Il corpo di Maria Ronca rimane sotto sequestro almeno fino a domani, quando il medico legale effettuerà l’autopsia dalla quale (si spera) emergano elementi utili a chiarirne le cause della morte. Il mistero sul decesso della 54enne originaria di Cava de’ Tirreni potrebbe essere sciolto anche con l’aiuto di una tomografia assiale eseguita sul suo cranio, disposta ore fa dagli inquirenti, già eseguita e consegnata ai Carabinieri. Il referto è stato secretato in attesa dei possibili sviluppi dell’esame autoptico, ma l’accertamento approfondito sulle ferite al capo rinvenute sul cadavere potrebbe…

Continua
Omicidio D’Onofrio, il mistero degli spari (presunti) contro l’auto dei Siniscalchi Cronaca 

Omicidio D’Onofrio, il mistero degli spari (presunti) contro l’auto dei Siniscalchi

Eugenio Siniscalchi si è detto innocente, ma ha rifiutato di sottoporsi ad interrogatorio davanti al gip Marilena Albarano. D’altronde, la Procura e la Squadra Mobile di Salerno ritengono di avere elementi schiaccianti a suo carico ma anche sul fratello Gennaro, all’epoca dell’omicidio D’Onofrio ancora minorenne. Ad incastrali, com’è noto, non solo le riprese di alcuni sistemi di videosorveglianza ma pure le celle telefoniche agganciate dai loro cellulari da San Mango e Salerno e ritorno, che coincidono con la presenza vicino al telefonino della vittima. Ciro D’Onofrio era finito nel mirino…

Continua
Operazione antidroga: Carabinieri eseguono arresti tra Eboli, Campagna e San Luca (RC) Cronaca 

Operazione antidroga: Carabinieri eseguono arresti tra Eboli, Campagna e San Luca (RC)

Dalle prime ore di questa mattina, è in corso un’operazione di polizia giudiziaria da parte dei Carabinieri del Comando Compagnia di Eboli tra i comuni di Eboli, Campagna e San Luca (RC), con l’esecuzione di diversi provvedimenti restrittivi. I militari stanno eseguendo delle ordinanze emesse dal GIP del tribunale di Salerno su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Salerno. L’oggetto dell’indagine è associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. I dettagli dell’operazione saranno resi noti in una conferenza stampa prevista per le ore 10.30 presso la…

Continua
Olio miscelato a benzina e gasolio, sequestro a Nocera Cronaca 

Olio miscelato a benzina e gasolio, sequestro a Nocera

I finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Salerno nei giorni scorsi hanno dato esecuzione ad un provvedimento di conversione di sequestro probatorio in preventivo, emesso dal GIP del Tribunale di Nocera su richiesta della Procura della Repubblica, di circa 181 mila litri di carburante per autotrazione adulterato nei confronti di una società operante nel settore del commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi con sede a Nocera. In particolare, le Fiamme Gialle della Compagnia di Nocera Inferiore lo scorso mese di novembre avevano sorpreso due soggetti intenti ad effettuare…

Continua
Scandalo sentenze pilotate: Cptg avvia ispezione nella commissione tributaria regionale Cronaca 

Scandalo sentenze pilotate: Cptg avvia ispezione nella commissione tributaria regionale

Il consiglio di presidenza della giustizia tributaria ha deciso di avviare un’ispezione approfondita sulla sede distaccata di Salerno della Commissione tributaria regionale. Questo potrebbe comportare un rallentamento dei procedimenti in corso, ma si tratta di un passaggio indispensabile per assicurare la massima trasparenza dell’esame e delle pronunce d’appello rispetto alle pendenze con il fisco. La decisione è stata assunta all’unanimità, mentre è arrivata la conferma della sospensione del giudice Fernando Spanò, uno dei due magistrati finiti agli arresti per aver preso tangenti ed aver truccato le sentenze. L’altro giudice, Giuseppe…

Continua
Scandalo sentenze pilotate: forse altri casi in commissione tributaria Cronaca 

Scandalo sentenze pilotate: forse altri casi in commissione tributaria

La diversa strategia adottata dai giudici De Camillis e Spanò, una marcatamente collaborativa, l’altra più riservata, non muta il quadro indiziario sugli episodi di corruzione alla commissione tributaria regionale. Un quadro indiziario che si corrobora di dettagli, grazie all’atteggiamento assunto da gran parte degli indagati attualmente reclusi: quasi tutti, infatti, hanno scelto di raccontare tutto quello che sanno al gip Indinnimeo del Tribunale di Salerno. E nei verbali, ovviamente secretati, vi sarebbero ampie conferme su quanto ricostruito dalla Procura e dalla Guardia di Finanza di Salerno. Non solo: pare infatti…

Continua
Sentenze pilotate alla commissione tributaria regionale: Naimoli racconta tutto Cronaca 

Sentenze pilotate alla commissione tributaria regionale: Naimoli racconta tutto

«Quanto emerso è solo la punta dell’icerberg», scrive il gip nell’ordinanza che ha portato in carcere 14 persone per le sentenze pilotate della commissione tributaria regionale. E nuovi scenari potrebbero aprirsi con le dichiarazioni rese da uno degli arrestati. Se finanzieri e magistratura non fossero intervenuti subito, forse ci sarebbero state altre decisioni truccate ed altre mazzette. Ma a parlare- raccontando a lungo come funzionava il sistema delle sentenze pilotate alla commissione tributaria regionale- è stato Giuseppe Naimoli; uno dei due dipendenti arrestati insieme ad altre dodici persone per corruzione…

Continua