Voi siete qui
Droga nel salernitano in quantità elevata come al nord Cronaca 

Droga nel salernitano in quantità elevata come al nord

In una settimana guadagnavano 60mila euro, solo a Pontecagnano Faiano. Era questa una delle piazze di spaccio delle due organizzazioni criminali colpite dall’ultima operazione congiunta di Polizia e Carabinieri. Le altre erano Salerno, Battipaglia, Bellizzi, Acerno, Montecorvino Pugliano e Cava de’ Tirreni. Un fiume di droga nella provincia di Salerno che fruttava un giro d’affari di milioni di euro. Con i 37 arresti di ieri, la Procura di Salerno ha stroncato i sodalizi camorristici De Feo e Pecoraro. Che da nemici negli anni sono diventati alleati per gestire un ingente…

Continua
Droga, maxi operazione nel salernitano Cronaca 

Droga, maxi operazione nel salernitano

8 chili di cocaina e 15 di hashish sequestrati. Un giro di affari da milioni di euro. 37 persone arrestate, di cui 30 in carcere e 7 ai domiciliari. Numeri che rendono l’idea dell’operazione antidroga della Direzione distrettuale antimafia. Nelle prime ore di oggi la Squadra Mobile di Salerno e il Reparto Operativo del Comando provinciale dei Carabinieri di Salerno hanno eseguito le misure cautelari emesse dal Gip del Tribunale di Salerno. I 37 indagati sono ritenuti responsabili di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti. Il tutto aggravato…

Continua
Ficarra-Neosi: “operazione anti-droga più importante degli ultimi anni” Cronaca 

Ficarra-Neosi: “operazione anti-droga più importante degli ultimi anni”

Le attività investigative si sono sviluppate in due tronconi che hanno coinvolto il Nucleo Operativo dei Carabinieri e la Squadra Mobile di Salerno. Così la Procura di Salerno ha messo fine ad un importante giro di droga. Scoperte le attività illecite di due sodalizi criminali, collegati fra loro, operanti nella provincia di Salerno con ramificazioni nelle province di Napoli e Roma. Le fonti di prova sono state anche corroborate da dichiarazioni rese da collaboratori di giustizia.

Continua
Licenziata, molesta l’ex datrice di lavoro per essere riassunta Cronaca 

Licenziata, molesta l’ex datrice di lavoro per essere riassunta

Voleva ottenere nuovamente il suo lavoro, per questo, una donna ucraina di 74 anni, avrebbe disturbato più volte la sua ex datrice di lavoro, arrivando a telefonarle anche 60 volte al giorno. Le motivazioni del suo comportamento le chiarirà eventualmente il processo, che l’imputata potrebbe affrontare nel caso presenti opposizione al decreto penale di condanna, una sanzione, che le è stata comminata dalla Procura di Nocera Inferiore. La donna, infatti, dovrà pagare una cifra in denaro all’Erario per l’accusa di molestie: non si sarebbe infatti limitata solo alle telefonate, ma…

Continua
Scafati, NOE sequesta impianto industriale e denuncia il titolare Cronaca 

Scafati, NOE sequesta impianto industriale e denuncia il titolare

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, hanno sequestrato un impianto industriale sito in un’area abitativa del comune di Scafati. Nell’ambito delle attività di monitoraggio e controllo sul rispetto della normativa ambientale coordinate dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, i Militari hanno ispezionato un noto impianto adibito alla trasformazione di materie plastiche e produzione di buste e sacchetti in plastica, accertando gravi ed attuali violazioni in materia ambientale. A conclusione degli accessi ispettivi avviati nel mese di febbraio dai militari del Noe, con l’ausilio di personale tecnico dell’Arpa…

Continua
Molti clandestini, intere famiglie di disperati, sono emersi dal blitz di ieri a Campolongo nei tuguri della litoranea di Eboli Cronaca 

Molti clandestini, intere famiglie di disperati, sono emersi dal blitz di ieri a Campolongo nei tuguri della litoranea di Eboli

Il blitz nelle casupole di fortuna allestite da chi sfrutta il bisogno degli immigrati spesso clandestini è durato una giornata intera. Le forze dell’ordine hanno passato al setaccio- dopo averla cinturata- un’area a ridosso della pineta, piena zeppa di abitazioni fatiscenti; dove sono stati scoperti numerosi extracomunitari di origine africana. Alcuni di loro erano senza permesso di soggiorno e hanno detto di sbarcare il lunario con lavoretti improvvisati o facendo ai bracciati agricoli in nero nei retrostanti campi della Piana del Sele. L’estrema periferia litoranea di Eboli ha visto agire,…

Continua
Immigrazione clandestina, iniziati gli interrogatori Cronaca 

Immigrazione clandestina, iniziati gli interrogatori

Sono iniziati gli interrogatori delle persone coinvolte nell’inchiesta su favoreggiamento e sfruttamento dell’immigrazione clandestina nella piana del Sele. Il commercialista salernitano, finito agli arresti domiciliari perché ritenuto uno dei responsabili del sistema, si è dichiarato innocente. Secondo la Procura di Salerno era lui ad occuparsi delle domande per il decreto flussi che consentivano agli immigrati di entrare in Italia con la promessa fasulla di un’assunzione. Perché in realtà il lavoro poi non si concretizzava, se non quello a nero per pochi euro al giorno. Al gip Giovanna Pacifico, il professionista…

Continua
La truffa all’Inps e all’Agenzia delle Entrate scoperta dalla Procura di Nocera poteva essere evitata se avesse funzionato il sistema di controllo Cronaca 

La truffa all’Inps e all’Agenzia delle Entrate scoperta dalla Procura di Nocera poteva essere evitata se avesse funzionato il sistema di controllo

Sono state le confessioni di Gianluca Santilli ed Aniello Massaro a spianare la strada alla Procura ed ai Carabinieri di Nocera Inferiore. I due consulenti a capo dell’ente bilaterale Ebin e di Federaziende hanno ammesso quasi subito le loro responsabilità, spiegando come funzionava il meccanismo per truffare Inps ed Agenzia delle Entrate. La truffa all’Inps e all’Agenzia delle Entrate scoperta dalla Procura di Nocera poteva essere evitata se avesse funzionato il sistema di controllo: ecco come i consulenti del lavoro hanno beffato gli enti. In pratica le oltre 80 ditte…

Continua
Truffa all’Inps e all’Agenzia delle Entrate, Centore: «Hanno approfittat di una falla nei controlli» Cronaca 

Truffa all’Inps e all’Agenzia delle Entrate, Centore: «Hanno approfittat di una falla nei controlli»

Il procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Nocera Inferiore, Antonio Centore ha evidenziato come il sodalizio criminale abbia approfittato di una falla che si è creata nel sistema di controllo.  

Continua
Truffa per oltre due milioni di euro all’Inps e all’Agenzia delle Entrate, sei arresti Cronaca 

Truffa per oltre due milioni di euro all’Inps e all’Agenzia delle Entrate, sei arresti

Sei persone, residenti nelle province di Salerno, Benevento, Napoli e Lecce sono ritenute responsabili di truffe milionarie ai danni dell’Inps e dell’Agenzia delle Entrate: cinque di loro sono finite ai domiciliari, un’altra è ancora ricercata. L’operazione è stata condotta, alle prime luci alba, dai Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore. Per gli indagati l’accusa è di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di truffe ai danni di Inps e Agenzia delle Entrate. I sei provvedimenti restrittivi sono stati emessi al termine dell’articolata attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica…

Continua