Voi siete qui
Sversamenti illeciti nei fiumi, blitz della Guardia Costiera Cronaca 

Sversamenti illeciti nei fiumi, blitz della Guardia Costiera

Gli uomini della Capitaneria di Porto, Guardia Costiera di Salerno, nell’ambito di un’attività di controllo ambientale disposta e coordinata dalla Procura con particolare riferimento ai territori attraversati dai fiume Sele e Calore e dal Torrente Cosa, ha proceduto al sequestro preventivo di due aziende dedite all’allevamento bufalino ed ovino, per un totale di 180mila metri quadri, affidando le aree alla gestione di un amministratore giudiziario nonché di un area di terreno di circa 6000 mq afferenti ad una terza azienda. In particolare, in capo alle due aziende sottoposte a sequestro,…

Continua
GdF sequestra beni per 800mila euro a imprenditore edile che ha evaso imposte Cronaca 

GdF sequestra beni per 800mila euro a imprenditore edile che ha evaso imposte

La Guardia di Finanza ha sequestrato beni per 800mila euro ad un imprenditore edile salernitano dopo aver accertato l’evasione di alcune imposte. Concordando con la richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, il Gip ha disposto il sequestro preventivo dei beni contenuti in un trust e di quelli venduti ai parenti. Il provvedimento è stato adottato a tutela del credito erariale vantato dallo Stato. L’imprenditore, per non pagare le imposte, gli interessi e le sanzioni, si era spogliato fittiziamente dei propri beni- vendendoli a parenti e costituendo…

Continua
San Severino, 81enne cade dalla barella e muore. La Procura di Nocera apre un’inchiesta Cronaca 

San Severino, 81enne cade dalla barella e muore. La Procura di Nocera apre un’inchiesta

Sono in corso indagini su quanto accaduto tra sabato e domenica scorsa all’Ospedale Fucito di Mercato San Severino dove un paziente obeso di 81 anni, già in gravi condizioni, è morto il giorno dopo la caduta dalla barella utilizzata per trasferirlo da Medicina interna a Rianimazione. A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola. Sulla vicenda la procura di Nocera vuol vederci chiaro ed attende gli esiti dell’autopsia. L’81enne sabato aveva un importante scompenso cardiaco e per questo motivo era stato chiesto il trasferimento in Rianimazione con una…

Continua
Marito trova la moglie morta nel letto con la gola tagliata Cronaca 

Marito trova la moglie morta nel letto con la gola tagliata

Tragedia a Scafati, indagano i Carabinieri. La Procura ha disposto l’autopsia Sarà l’autopsia a chiarire i motivi del decesso di una donna di 45 anni di Scafati. Questa mattina il marito l’ha trovata morta con la gola tagliata nel letto della sua abitazione. Ai Carabinieri l’uomo ha raccontato di essere uscito per pochi minuti da casa. Al suo rientro ha scoperto il corpo senza vita della moglie. Vicino alla donna c’era un coltello. Sul caso indaga la Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

Continua
Truffa da 1,5 milioni di euro per lavori mai eseguiti nella Certosa di Padula Cronaca 

Truffa da 1,5 milioni di euro per lavori mai eseguiti nella Certosa di Padula

Sono tre le persone denunciate per la presunta truffa allo Stato su lavori alla Certosa di Padula. Fra loro un dirigente del Comune, un architetto del Vallo di Diano ed il titolare di un’impresa edile di Padula. Sono accusati, in concorso, di truffa ai danni dello Stato al fine di conseguire illecitamente erogazioni pubbliche e di falsità ideologica e materiale commessa da incaricati di pubblico servizio. Le opere da realizzare- ed a quanto pare mai eseguite- riguardavano l’efficientamento energetico e valevano 1,5 milioni di euro. La truffa è stata scoperta…

Continua
Cetara: cento litri di olio nelle acque del Porto; Guardia Costiera fa bonificare la zona. Sequestrati anche 23 box del molo Cronaca 

Cetara: cento litri di olio nelle acque del Porto; Guardia Costiera fa bonificare la zona. Sequestrati anche 23 box del molo

Guardia Costiera in azione- ieri mattina- nel Porto di Cetara, dopo la segnalazione di grosse chiazze oleose in mare: i militari degli uffici marittimi di Cetara e Maiori, con i colleghi di Salerno, hanno incaricato una ditta del posto di contenere il fenomeno al solo bacino portuale, attraverso panni assorbenti per la bonifica da idrocarburi. Lo confermano fonti della Guardia Costiera di Salerno. Da quanto si apprende, non vi sarebbero rischi per la flora e la fauna marina. Circa cento litri di olio finiti in mare, forse provenienti dal motore di…

Continua
Vallo della Lucania, sgominata banda dedita ai furti: indagini partite dal tesoro di San Pantaleone Cronaca 

Vallo della Lucania, sgominata banda dedita ai furti: indagini partite dal tesoro di San Pantaleone

Conferenza stampa presso la Procura di Vallo della Lucania, stamani, per illustrare i dettagli di un’operazione di Polizia Giudiziaria dei Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, che hanno arrestato sette persone, due italiani e cinque rumeni, ritenuti responsabili di una serie di furti, soprattutto ai danni di esercizi commerciali, quali bar, rivendite di tabacchi e sale giochi. La banda operava in Campania e Calabria. I provvedimenti sono scaturiti a seguito del furto del tesoro di San Pantaleone avvenuto l’1 febbraio del 2017 e che portò ad altre 7 misure…

Continua
Porta Ovest, chiesti 23 rinvii a giudizio Cronaca 

Porta Ovest, chiesti 23 rinvii a giudizio

A breve i lavori dovrebbero ripartire a pieno regime per concludersi entro la scadenza fissata dall’Europa 23 rinvii a giudizio nell’inchiesta per il cantiere di Porta Ovest. Sono le richieste avanzate dal pm Rocco Alfano al gup Vincenzo Pellegrino. Per l’accusa sono stati commessi vari reati. Dall’abuso d’ufficio all’indebita percezione di erogazioni e alla malversazione a danno dello Stato. La prossima udienza si terrà a settembre, in quell’occasione potrebbero anche esserci delle richieste di rito alternativo. Tra gli indagati c’è anche Andrea Annunziata, ex presidente dell’Autorità Portuale, insieme ai legali…

Continua
Prosegue messa in sicurezza alla Nappi Sud: indagini sull’origine del rogo Cronaca 

Prosegue messa in sicurezza alla Nappi Sud: indagini sull’origine del rogo

Prosegue la messa in sicurezza dell’area della Nappi Sud andata a fuoco a Battipaglia. I titolari negano minacce estorsive. I locali della Nappi Sud andati a fuoco tre giorni fa sono sotto sequestro. La magistratura ha ordinato i sigilli per i capannoni distrutti dalle fiamme, per le linee di lavorazione del legno e della carta di cui non rimane più nulla, per la palazzina direzionale in cui si trovavano gli uffici, anche quella divorata dal rogo che ha fatto scattare l’allarme per un possibile disastro ambientale. I titolari della Nappi…

Continua
Indagini sull’incendio alla Nappi Sud: acquisite immagini di videosorveglianza Cronaca 

Indagini sull’incendio alla Nappi Sud: acquisite immagini di videosorveglianza

Indagini sulla Nappi Sud: acquisite immagini di sistemi di videosorveglianza per capire l’origine del rogo. Non sarà facile venire a capo delle cause dell’incendio alla Nappi Sud. Se c’è stato dolo, le cose sono state fatte per bene. Lo si deduce dal fatto che le forze dell’ordine siano state spinte ad acquisire le immagini di videosorveglianza presenti nell’area contigua allo stabilimento per la lavorazione dei rifiuti. Gli agenti del commissariato di Battipaglia, agli ordini del vicequestore Imma Acconcia, stanno facendo un lavoro serrato, con il coordinamento del pm Marinella Guglielmotti….

Continua

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi