Voi siete qui
Eboli: truffe e strane morti, undici misure cautelari Cronaca 

Eboli: truffe e strane morti, undici misure cautelari

I carabinieri del Nas hanno eseguito una ordinanza cautelare nei confronti di 4 dirigenti medici, 3 infermieri professionali, 3 operatrici addette all’assistenza ed 1 agente tecnico, dipendenti dell’Asl di Salerno ed in servizio presso L’Unità operativa medicina del dolore del distretto 64 di Eboli. I reati contestati sono omicidio, truffa ai danni del servizio sanitario nazionale, peculato, falso e cessione di farmaci ad effetto stupefacente. Uno dei medici indagati avrebbe provocato la morte di un giovane affetto da una grave patologia somministrandogli una dose di un  medicinale letale.  

Continua
Controllo del Mercato Ittico: il ruolo dei militari “infedeli” Cronaca 

Controllo del Mercato Ittico: il ruolo dei militari “infedeli”

L’episodio citato dal dirigente della Squadra Mobile, Lorena Cicciotti, è quello che vide come vittima designata dell’agguato teso sulla litoranea di Eboli Augusto Ferrigno, il concorrente in affari che Gianni Mauro – secondo le indagini coordinate dal sostituto Francesca Fittipaldi – avrebbe voluto sbaragliare intimidendolo, se non addirittura eliminare attentando alla sua vita. L’obiettivo di Mauro e dei suoi tre sodali, tutti destinatari delle misure cautelari emesse ieri l’altro, era il controllo assoluto- da monopolista- delle attività del Mercato Ittico di Salerno. Contro l’auto su cui viaggiava Ferrigno fu sparata…

Continua
Truccano graduatorie Medicina e Farmacia ad UniSa per immatricolarsi: scoperti e indagati Cronaca 

Truccano graduatorie Medicina e Farmacia ad UniSa per immatricolarsi: scoperti e indagati

Chiariamo subito che le indagini della Procura presso il Tribunale di Nocera Inferiore riguardano le graduatorie dei test di accesso Medicina e Farmacia dello scorso anno: dunque, sotto la lente degli investigatori sono finiti gli elenchi degli ammessi nel 2017/2018 ad immatricolarsi e a frequentare i corsi di Farmacia e Medicina presso l’Università di Salerno. Quanto gli inquirenti hanno scoperto, dopo le segnalazioni fatte da alcuni dipendenti dello stesso Ateneo, è clamoroso: almeno tre studenti, con la complicità dei genitori e si pensa di un funzionario di UniSa, avrebbero alterato…

Continua
Campagna: impresa tessile evade il fisco per oltre due milioni Cronaca 

Campagna: impresa tessile evade il fisco per oltre due milioni

La Guardia di Finanza di Eboli ha scoperto una frode fiscale da oltre due milioni di euro, riconducibile ad almeno tre persone. Su disposizione della Procura di Salerno, i finanzieri hanno eseguito un sequestro preventivo a garanzia del credito erariale. I sigilli riguardano un fabbricato commerciale a Campagna, quote societarie, autoveicoli e disponibilità finanziarie per oltre 400mila euro. Le indagini, che hanno interessato due società di Campagna che operano nel settore tessile amministrate dalla stessa persona, hanno ricostruito guadagni per oltre undici milioni ed un’evasione di oltre due milioni.

Continua
Dopo la decisione della Cassazione sulle Fonderie, la palla ripassa ai tavoli istituzionali Cronaca 

Dopo la decisione della Cassazione sulle Fonderie, la palla ripassa ai tavoli istituzionali

Dichiarato inammissibile dalla Cassazione il ricorso sul dissequestro delle Fonderie Pisano, la questione dovrebbe- finalmente- spostarsi dalle aule di giustizia ai tavoli istituzionali. Il problema vero, infatti, non è più sapere se le Fonderie siano o meno compatibili con il contesto urbano di Fratte, quanto piuttosto capire i tempi di una necessaria delocalizzazione altrove. I giudici della Suprema Corte di Cassazione ieri sera hanno messo la parola fine alla fase cautelare della vicenda giudiziaria dei Pisano, ritenendo inammissibile il ricorso così come proposto dalla Procura di Salerno: non si conoscono…

Continua
Guardia di Finanza scopre falso cieco a Napoli: guidava lo scooter ed aveva la patente Cronaca 

Guardia di Finanza scopre falso cieco a Napoli: guidava lo scooter ed aveva la patente

Aveva truffato l’Inps per almeno centodiecimila euro. Ma è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Napoli che gli ha sequestrato due immobili, un terreno e diversi rapporti di conto corrente. Il falso cieco, questa volta, è un napoletano di 46 anni, ora sotto accusa per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche: avrebbe intascato – senza averne diritto- oltre 110.000 euro. Le Fiamme Gialle lo hanno filmato mentre passeggiava tranquillamente da solo e senza aiuti, pur risultando cieco civile assoluto almeno dal 2003: in qualche occasione addirittura guida…

Continua
Truffe all’Inps e all’Agenzia delle Entrate: sei arresti e sequestri per ventidue milioni Cronaca 

Truffe all’Inps e all’Agenzia delle Entrate: sei arresti e sequestri per ventidue milioni

Truffe milionarie all’Inps e all’agenzia delle entrate: arresti e sequestri nel salernitano. I Carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di sei persone, accusate dalla Procura di Nocera di associazione per delinquere finalizzata alle truffe aggravate ai danni dell’Inps e dell’agenzia delle entrate, nonché di emissione ed utilizzo di prestazioni inesistenti. Le indagini sono iniziate nel 2016 ed hanno permesso di appurare un sodalizio composto da commercialisti, imprenditori e faccendieri che attraverso false assunzioni e società fittizie producevano documentazioni contabili per prestazioni…

Continua
Tentano di estorcere assunzioni ad una farmacia di Bellizzi: arresti per elementi famiglia Bisogni Cronaca 

Tentano di estorcere assunzioni ad una farmacia di Bellizzi: arresti per elementi famiglia Bisogni

Hanno tentato di estorcere due posti di lavoro per loro parenti ai titolari di una farmacia di Bellizzi, ma sono stati denunciati ed oggi arrestati dai Carabinieri. Il gip del Tribunale di Salerno ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare per Enrico Bisogni, 50 anni, ritenuto con il fratello gemello Sergio a capo del clan Pecoraro-Renna della Piana del Sele; Michele Bisogni, 44 anni, fratello di Enrico e Sergio; Aldo Antonio Bisogni, 30 anni, nipote. Tutti sono accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni del titolare e di un…

Continua
Azzeramento giunta Servalli: maggioranza fa quadrato attorno al sindaco Cronaca 

Azzeramento giunta Servalli: maggioranza fa quadrato attorno al sindaco

Faccia a faccia, stamani a Palazzo di Città a Cava de’ Tirreni, di tutti i Consiglieri, Partiti e Movimenti che sostengono l’Amministrazione Servalli, Partito Democratico, Udc, Psi, Amiamo Cava, Direzione Futuro e Cava ci Appartiene, presente anche il Sindaco Servalli.  Il Capogruppo del Pd, Giuliano Galdo, a nome di tutti gli intervenuti, ha ringraziato le Forze dell’Ordine e la Magistratura per aver stroncato attività malavitose e per consentire che Cava de’ Tirreni resti un territorio sicuro, dove la malavita non può trovare terreno fertile e dove gli anticorpi sono forti….

Continua
Omicidio di Eboli: ad uccidere il bovaro indiano è stato un connazionale Cronaca 

Omicidio di Eboli: ad uccidere il bovaro indiano è stato un connazionale

Aveva un volto ed un nome già da ieri pomeriggio l’assassino del bovaro indiano di 28 anni ucciso l’altra notte in una casupola vicina all’azienda bufalina per la quale lavorava, in località Cioffi di Eboli. I Carabinieri della Compagnia di Eboli e del Nucleo investigativo del comando provinciale di Salerno non ci hanno messo molto a capire come fossero andate le cose, benché la scena del delitto presentasse un’enorme complessità, con indizi potenziali sparsi dappertutto e macchie di sangue in uno spazio angusto quale era la stanza che vittima ed…

Continua

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi