Voi siete qui
Sanità, De Luca: nessun passo indietro Cronaca 

Sanità, De Luca: nessun passo indietro

Nessun passo indietro nell’opera di risanamento della sanità campana. Per il presidente De Luca una campagna costante di denigrazione politica non può occultare i risultati raggiunti.

Continua
Punti nascita di nascita, audizione in Commissione Sanità Cronaca 

Punti nascita di nascita, audizione in Commissione Sanità

Dopo l’incontro di lunedì con il presidente Vincenzo De Luca, ieri i rappresentanti dei territori sui quali pesa la possibile chiusura dei punti nascita degli ospedali sono stati ascoltati dai membri della V Commissione Sanità e Politiche Sociali della Regione Campania. Rocco Giuliano e Antonio Gentile, rispettivamente sindaci di Polla e Sapri, ed il sindaco di Piedimonte Matese, Luigi Di Lorenzo, hanno avanzato ancora una volta la richiesta di revoca urgente del provvedimento di chiusura dei reparti di maternità. «Non ci interessa il rimbalzo di responsabilità» hanno spiegato i sindaci….

Continua
Sanità, lo scontro per il commissariamento sull’asse Napoli-Roma Cronaca 

Sanità, lo scontro per il commissariamento sull’asse Napoli-Roma

Il guanto di sfida lanciato ieri da Vincenzo De Luca al Governo sul commissariamento della sanità campana è destinato a lasciare il segno. Il presidente della giunta regionale insiste: non ci sono ragioni per tenere in piedi il commissariamento della sanità in Campania. Il messaggio è chiaro per chi- a Roma- vuole pigiare l’acceleratore sulla norma cosiddetta anti-De Luca, ovvero quella previsione di legge che rende incompatibili gli incarichi di governatore e commissario. De Luca va oltre e dice che di commissari non ne servono più. Perché se è vero…

Continua
Sanità, nasce l’asse Cardarelli-Niguarda Cronaca 

Sanità, nasce l’asse Cardarelli-Niguarda

Campania e Lombardia alleati contro la centralizzazione della sanità, oltre che per la condivisione di best practice. Da Napoli, il governatore  Vincenzo De Luca e quella Lombardia  Attilio Fontana hanno  espresso la propria posizione a favore di una maggiore autonomia regionale. “Sono l’unico presidente di Regione in conferenza Stato-Regioni ad aver accettato la logica dei costi standard nella sanità”, ha osservato De Luca, secondo il quale è necessario portare avanti “una battaglia contro forme di centralizzazione, che a volte riemergono dai poteri centrali, perché sia lasciata alle Regioni la responsabilità di…

Continua
Punti nascita di Sapri e Polla, ieri incontro in Regione Cronaca 

Punti nascita di Sapri e Polla, ieri incontro in Regione

La speranza è ora riposta nel nuovo piano sanitario regionale, all’interno del quale si proverà a rendere i presidi ospedalieri di Sapri e di Polla Dea di I livello, con una ulteriore richiesta di deroga per il mantenimento dei reparti di maternità. La promessa è arrivata dal Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che ieri ha ricevuto, a Napoli, i rappresentanti dei cittadini. Presente all’incontro anche il consigliere regionale Franco Picarone, presidente della Commissione Bilancio, che a Polla. De Luca ha assicurato che, nel caso il ministero della Salute non…

Continua
Sanità Campania: il ministero dell’Economia certifica avanzamento sui Lea Cronaca 

Sanità Campania: il ministero dell’Economia certifica avanzamento sui Lea

Il tavolo nazionale al Ministero dell’Economia sugli adempimenti trimestrali della sanità campana ha preso atto, fra le altre cose, della richiesta di deroga- formulata dalla Regione Campania- per i punti nascita a rischio soppressione. Ma Palazzo Santa Lucia ha già annunciato che andrà oltre. Si punta ad inserire nella redazione finale del Piano Ospedaliero un rilevante aumento di Dea di I Livello. Ovvero dipartimenti di emergenza e accettazione che non possono essere soppressi. Tra questi, sono inclusi anche i presidi di Polla, Sapri e Sarno. Mentre a Sant’Agata dei Goti…

Continua
Chiusura punti nascita Sapri e Polla, continua la protesta Cronaca 

Chiusura punti nascita Sapri e Polla, continua la protesta

Non si fermano le manifestazione di protesta nel Vallo di Diano. Al grido di #Iosononatoqui, cittadini e studenti si oppongono alla chiusura dei punti nascita degli ospedali di Polla e di Sapri. Nelle scuole e per le vie spuntano striscioni, in diverse forme la cittadinanza rivendica il proprio diritto a nascere nel territorio del Vallo di Diano, opponendosi a qualsiasi tentativo di emarginare le aree interne. Mentre si organizzano proteste, le amministrazioni comunali di Sapri e Polla, con il sostegno di tutti i sindaci del territorio, studiano le azioni da…

Continua
Assunzioni e rinnovi all’Asl Salerno e al Ruggi, il monito dei sindacati Cronaca 

Assunzioni e rinnovi all’Asl Salerno e al Ruggi, il monito dei sindacati

«Basta con l’approssimazione in sanità». Il monito arriva da Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fp. Sulla vicenda che riguarda le assunzione ed i rinnovi all’Asl di Salerno intervengono i segretari provinciali dei sindacati. «Oramai la carenza di personale impone scelte immediate e non più procrastinabili – affermano i segretari Pasquale Addesso della Cgil Fp, Pietro Antonacchio della Cisl Fp e Lorenzo Conte della Uil Fpl – e i manager delle aziende sanitarie salernitane hanno l’obbligo di dare una forte accelerazione ai reclutamenti». Nella nota stampa congiunta, i sindacati spiegano…

Continua
Tagli alla sanità: alle viste confronto tra Regione e Governo sui punti nascita Cronaca 

Tagli alla sanità: alle viste confronto tra Regione e Governo sui punti nascita

Fanno rumore i tagli alla sanità che potrebbero abbattersi sui cittadini campani. Dalla soppressione di alcuni punti nascita agli esami di laboratorio sono molte le questioni da chiarire. La scure del centro nazionale per le nascite si abbatte sugli ospedali di Polla, Sapri e Piedimonte Matese, salvando solo i punti nascita di Vallo della Lucania, Ariano Irpino, Ischia e Sessa Aurunca seppur sotto condizione. In pratica il Ministero della Salute ha tenuto conto solo parzialmente della richiesta di deroga avanzata dalla Regione Campania per quei punti nascita situati in zone…

Continua
Bimba di quasi 2 anni sottoposta a laparoscopia al Ruggi, intervento riuscito Curiosità 

Bimba di quasi 2 anni sottoposta a laparoscopia al Ruggi, intervento riuscito

Intervento storico all’ospedale di Salerno, dove una bimba di quasi 2 anni è stata sottoposta a laparoscopia. “È senza dubbio una grandissima soddisfazione, perchè è la prima volta che un intervento del genere viene eseguito con successo su di una paziente così giovane d’età”. Sono state queste – come riporta il sito L’occhio di Salerno – le parole utilizzate dai membri dell’equipe laparoscopica dell’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, per descrivere il delicato intervento portato a termine nella giornata di ieri nel reparto di chirurgia pediatrica….

Continua