Voi siete qui
Pasquale Aliberti vuole essere processato subito. Richiesta al suo avvocato Cronaca 

Pasquale Aliberti vuole essere processato subito. Richiesta al suo avvocato

La richiesta che Pasquale Aliberti ha formulato al suo avvocato, durante la visita che Silverio Sica gli ha fatto nell’abitazione di Roccaraso, è in linea con quanto l’ex sindaco di Scafati sostiene dall’inizio della tormentata vicenda giudiziaria che lo ha portato agli arresti: Aliberti vuole essere processato subito perché si ritiene innocente e perché è sicuro di poterlo dimostrare le dibattimento. Ovviamente la richiesta arriva da un uomo prostrato, costretto ai domiciliari con i genitori- gli unici autorizzati a prendersi cura di lui- ed impossibilitato ad avere contatti con l’esterno….

Continua
Riesame si riserva decisione su Pasquale Aliberti Cronaca 

Riesame si riserva decisione su Pasquale Aliberti

Anche se il gip Giovanna Pacifico ha dato il via libera ai domiciliari con utilizzo del braccialetto elettronico, Pasquale Aliberti rimane ancora dietro le sbarre per indisponibilità momentanea del dispositivo di controllo a distanza. Il collegio del tribunale del Riesame si è riservato la decisione sul ricorso presentato dai legali di Aliberti circa la decadenza della misura cautelare in carcere, eseguita dopo la decisione della Corte di Cassazione di accogliere l’appello del pm Vincenzo Montemurro per l’applicazione degli arresti. Aliberti non è stato ascoltato dal gip del tribunale di Salerno…

Continua
Aliberti esce dal carcere: va ai domiciliari con il braccialetto elettronico Cronaca 

Aliberti esce dal carcere: va ai domiciliari con il braccialetto elettronico

Pasquale Aliberti esce dal carcere dopo quasi un mese di detenzione ed attenderà l’evolversi della vicenda giudiziaria che lo riguarda agli arresti domiciliari nella sua casa di Roccaraso, con un braccialetto elettronico a monitorarne gli spostamenti. E’ quanto deciso dal gip del Tribunale Giovanna Pacifico, lo stesso magistrato che aveva revocato l’interrogatorio di garanzia dopo l’esecuzione della misura cautelare seguendo un orientamento della Cassazione che ritiene non necessario il colloquio quando vi sia già stato contraddittorio tra accusa e difesa nelle fasi antecedenti l’indagine. Un orientamento contestato dai legali di…

Continua
Caso Aliberti: attesa per possibile decadenza dell’arresto Cronaca 

Caso Aliberti: attesa per possibile decadenza dell’arresto

E’ attesa per la pronuncia che il gip Giovanna Pacifico potrebbe fare circa la decadenza della misura cautelare in carcere a carico di Pasquale Aliberti. Il giudice è chiamato a valutare l’istanza della difesa che sottolinea come siano scaduti i termini per la detenzione carceraria in assenza di interrogatorio di garanzia. Ma il gip è lo stesso che ha ritenuto non necessario quel colloquio, poiché Aliberti era già stato in contradditorio con l’accusa quando era a piede libero. Ma per l’avvocato Silverio Sica, che difende l’ex sindaco di Scafati, il…

Continua
Istanza di decadenza dall’arresto per Pasquale Aliberti: è in cella con altri detenuti Cronaca 

Istanza di decadenza dall’arresto per Pasquale Aliberti: è in cella con altri detenuti

Pasquale Aliberti non è più solo. Da qualche ora condivide la cella con altri detenuti. Dopo i primi, drammatici giorni dietro le sbarre a Fuorni, l’ex sindaco di Scafati migliorerebbe sotto il profilo relazionale e della consapevolezza di quanto gli sta accadendo, anche se grossi passi in avanti sotto il profilo psicologico non ve ne sarebbero. La sua vicenda giudiziaria potrebbe arricchirsi di un altro capitolo a breve, quando i giudici del Riesame saranno chiamati a decidere sul contenuto dell’istanza di decadenza della misura detentiva presentata ieri dai suoi legali,…

Continua
Aliberti, la difesa fa ricorso al Tribunale del Riesame Cronaca 

Aliberti, la difesa fa ricorso al Tribunale del Riesame

A Pasquale Aliberti non resta che sperare nel Riesame. I suoi legali hanno proposto un ricorso per la scarcerazione, sostenendo che era un suo diritto essere sentito durante un interrogatorio di garanzia che, invece, il gip Giovanna Pacifico ha ritenuto non necessario. Il giudice, infatti, ha seguito un preciso orientamento della Corte di Cassazione in tal senso, che prevede la non necessarietà dell’interrogatorio di garanzia, quando l’arresto viene deciso in seguito all’appello proposto dal pubblico ministero. Una tesi contestata dal collegio difensivo di Aliberti che al contrario ritengono compresso oltremodo…

Continua
Incendio Artecarta Scafati: il caso arriva a Milano. Aiuto dai pasticceri Cronaca 

Incendio Artecarta Scafati: il caso arriva a Milano. Aiuto dai pasticceri

54 famiglie sono senza lavoro per un atto meschino e vile. Un incendio doloso, a Scafati, quello che ha distrutto la ditta Artecarta e su cui le autorità stanno indagando. Un’Italia intera di cittadini, artigiani si sta muovendo: l’azienda infatti è conosciuta su tutto il territorio per la qualità del lavoro, la realizzazione del packaging dedicato alla grande pasticceria. E’ stato così che il caso Artecarta è arrivato a Milano, all’evento di Carla Icardi sui Maestri Panettoni, per chiedere un aiuto. E il sostegno concreto, i titolari di Artecarta Italia…

Continua
Incendio alla Artecarta Italia: indagini in corso, ma tanta rabbia Cronaca 

Incendio alla Artecarta Italia: indagini in corso, ma tanta rabbia

Rabbia ma anche tanta voglia di ricominciare per i titolari e per i dipendenti della Artecarta Italia, la fabbrica di Scafati andata a fuoco due notti fa in via Ferraris. I vigili del fuoco hanno impiegato una giornata intera per domare il rogo di vaste proporzioni e per mettere in sicurezza l’area, dopo aver avuto la meglio sulle fiamme. Ci sarebbero elementi che portano ad ipotizzare il dolo, dietro l’incendio che ha distrutto la Artecarta. Da alcune immagini estratte da sistemi di videosorveglianza presenti in zona si vedrebbero almeno due…

Continua
Pubblicità funebre illecita, sei indagati. Nuovi guai per Aliberti Cronaca 

Pubblicità funebre illecita, sei indagati. Nuovi guai per Aliberti

Avrebbero favorito due società di pompe funebri ritenute vicine ai clan Cesarano di Castellammare di Stabia e Matrone di Scafati. Sei avvisi di garanzia, nei confronti di altrettante persone, sono stati notificati in mattinata dai carabinieri della Sezione Operativa della Dia di Salerno. Gli indagati sono l’ex sindaco di Scafati Pasquale Aliberti; Giovanni Cozzolino, già dipendente del Comune di Scafati, membro dello staff del Sindaco pro tempore; Giacomo Cacchione, già Capo Area Economico Finanziaria del Comune di Scafati; Giuseppina Ametrano, legale rappresentante della ditta “L’Eternità s.r.l.”; Alfonso e Catello Cesarano,…

Continua
Pasquale Aliberti “assediato” in una vicenda giudiziaria complessa Cronaca 

Pasquale Aliberti “assediato” in una vicenda giudiziaria complessa

L’ex primo cittadino di Scafati vuole difendersi nel processo ed i suoi legali auspicano lo possa fare da uomo libero. Pasquale Aliberti è stato travolto da una vicenda giudiziaria che lo ha costretto alle dimissioni da sindaco, ha toccato da vicino la sua famiglia- poiché le indagini riguardano anche la moglie Monica Paolino, consigliera regionale- e lo costringe a misurare ogni tipo di uscita pubblica, comprese le opinioni espresse tramite i social network. Di Aliberti il Riesame ha diposto l’arresto, congelato dal ricorso in Cassazione proposto dagli avvocati Agostino De…

Continua