Voi siete qui
Incendi di autovetture, tra ieri sera e la scorsa notte, a Salerno e Scafati Cronaca 

Incendi di autovetture, tra ieri sera e la scorsa notte, a Salerno e Scafati

Ci sono indagini in corso sui due incendi segnalati in diretta telefonica, stamani, a Buongiorno Lira dalla centrale operativa dei vigili del fuoco di Salerno. Il primo a Scafati, il secondo- ben più vasto- a Salerno ha interessato molte autovetture. Si cerca di capire se possa esservi un’origine dolosa. A Scafati la squadra del distaccamento di Sarno è intervenuta alle 21 di ieri sera, in Via Martiri d’Ungheria, domando le fiamme in poco tempo. Più complesso l’intervento di stanotte, quando alle 4.30 il fuoco ha divorato alcune auto in sosta…

Continua
Scafati, falsi incidenti: 14 persone coinvolte nell’inchiesta Cronaca 

Scafati, falsi incidenti: 14 persone coinvolte nell’inchiesta

C’è anche un carrozziere di Scafati nel secondo capitalo dell’inchiesta sui falsi incidenti condotta dalla Procura di Torre Annunziata. Dopo il primo filone investigativo, concluso a fine settembre con 22 persone, ieri mattina i finanzieri hanno eseguito altri 14 provvedimenti restrittivi. I reati contestati sono falso ideologico, sostituzione di persona, falsa testimonianza e truffa. Tre persone sono finite ai domiciliari, indagate per favoreggiamento: si tratta di due finanzieri ed un avvocato. Centro del sistema di raggiri, che coinvolgeva oltre 100 persone tra giudici, avvocati, periti e falsi testimoni, era Scafati….

Continua
Affidato a comunità di Nisida, 17enne picchia mamma e fratelli e viene trasferito a Nisida Curiosità 

Affidato a comunità di Nisida, 17enne picchia mamma e fratelli e viene trasferito a Nisida

Un giovane di 17 anni, residente in provincia di Napoli, era stato affidato a una comunità a Scafati perché ritenuto responsabile di aver ripetutamente picchiato la madre e i fratelli. Ma il percorso di recupero non è mai iniziato perché, nel giro di due settimane, il giovane era scappato per ben quattro volte dalla comunità. Nei giorni scorsi il 17enne è stato quindi arrestato a Scafati e condotto nel carcere minorile di Nisida, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale dei Minori di Napoli.

Continua
Scafati Basket, mercoledì 26 la presentazione ufficiale della squadra gialloblu Sport 

Scafati Basket, mercoledì 26 la presentazione ufficiale della squadra gialloblu

Mercoledì 26 settembre p. v., alle ore 20:00, presso un noto ristorante di Pompei, il team e lo staff 2018/2019 della Givova Scafati saranno ufficialmente presentati alla stampa e ai tifosi. Con una breve cerimonia, tutti gli atleti ed i membri che compongono lo staff tecnico, sanitario, dirigenziale ed amministrativo entreranno a stretto contatto con i tifosi, si confonderanno con loro e si concederanno ad interviste, autografi e fotografie di rito. L’intento è chiaramente quello di avvicinare i protagonisti della stagione agonistica alle porte con i propri supporters, affinché dal…

Continua
Vertenza lavoratori al Comune di Scafati, Csa incontra la commissione straordinaria Cronaca 

Vertenza lavoratori al Comune di Scafati, Csa incontra la commissione straordinaria

Unità e confronto, questo chiedono i lavoratori del Comune di Scafati. Domani alle 11, presso il Municipio ci sarà il tavolo unitario con la commissione straordinaria dell’Ente per discutere delle problematiche riguardanti gli agenti della polizia municipale e tutti i lavoratori dell’amministrazione comunale di Scafati. Un confronto fondamentale per Angelo Rispoli, segretario generale Csa, che auspica una stagione di concertazione per i lavoratori dell’Amministrazione scafatese. «Dalla triade ci aspettiamo una presa di posizione sugli accordi firmati nei mesi scorsi in merito alle indennità pregresse da dare ai dipendenti – ha…

Continua
Scafati, arresto per tentato omicidio Cronaca 

Scafati, arresto per tentato omicidio

Nella serata di martedì i Carabinieri di Scafati hanno rintracciato ed arrestato, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Nocera Inferiore, un uomo di 44 anni di nazionalità marocchina responsabile di duplice tentato omicidio. Il 25 luglio scorso, il 44enne, per futili motivi riconducibili probabilmente a dissapori familiari, aveva colpito con ripetute coltellate la moglie ed il nipote 20enne della donna, per poi rendersi irreperibile. In seguito alle indagini è stata ottenuta l’emissione del provvedimento di cattura che, al termine di minuziose e lunghe ricerche condotte…

Continua
Scafati Basket, col raduno e i primi test inizia la stagione 2018/19 Sport 

Scafati Basket, col raduno e i primi test inizia la stagione 2018/19

Tutto pronto per l’avvio della stagione 2018/2019. La Givova Scafati si ritroverà al PalaMangano di buon’ora per svolgere i primi test fisici in palestra, per poi sostenere il primo allenamento sul parquet dell’impianto di Viale della Gloria alle ore 18:00. Prima dell’allenamento, alle ore 17:30, ci sarà un primo contatto tra i componenti del team, lo staff tecnico, i giornalisti ed i tifosi gialloblu, che potranno così rompere il ghiaccio in vista del prossimo campionato di serie A2. La società dei patron Rossano e Longobardi ha predisposto anche il programma…

Continua
Scarcerato Luigi Ridosso jr: va ai domiciliari. Ha ammesso le sue responsabilità Cronaca 

Scarcerato Luigi Ridosso jr: va ai domiciliari. Ha ammesso le sue responsabilità

Quello di Luigi Ridosso non è un pentimento, ma certo è una piena ammissione di colpa sulle estorsioni, le minacce la corruzione elettorale messa in piedi negli ultimi anni a Scafati e dintorni insieme ad Alfonso Loreto. Lo stesso Alfonso Loreto di cui Luigi Ridosso sostiene di essere succube, o quantomeno di subirne il forte ascendente. Da ieri Ridosso jr. è detenuto ai domiciliari presso una località del Nord Italia, comunque lontano non solo dalla sua Scafati ma dall’intera Regione Campania, dove ha legami ancora forti, di quelli che contano…

Continua
Tar Salerno dichiara improcedibili ricorsi Comune Scafati contro Asl su Ospedale Scarlato Cronaca 

Tar Salerno dichiara improcedibili ricorsi Comune Scafati contro Asl su Ospedale Scarlato

Il collegio del Tar Salerno presieduto da Maria Abbruzzese ha dichiarato improcedibili, dopo averli riuniti, i ricorsi proposti nel tempo dal Comune di Scafati sull’ospedale Mauro Scarlato. Il motivo è semplice: rispetto all’origine della vicenda sul destino del nosocomio scafatese, risalente ormai a sette anni fa, sono interventi atti che superano le questioni poste dai ricorsi. Inoltre, l’amministrazione comunale di Scafati non ha nemmeno impugnato questi atti, per cui sui ricorsi amministrativi antecedenti il Tar non può più procedere. Finisce un contenzioso durato anche troppo, iniziato quando sindaco di Scafati…

Continua
Scafati: interdittiva antimafia per due imprese funebri Cronaca 

Scafati: interdittiva antimafia per due imprese funebri

La Polizia Municipale di Scafati ha notificato questa mattina un’interdittiva antimafia, emessa dalla Prefettura di Salerno nei confronti di due imprese di onoranze funebri – la ditta l’Eternità S.r.l. (ritenuta riconducibile a MATRONE Francesco, dell’omonimo clan camorristico di Scafati-Sa) e la ditta Servizi Funebri S.r.l. (ritenuta riconducibile al clan camorristico D’ALESSANDRO, di Castellammare di Stabia) – entrambe operanti anche nel Comune di Scafati, sin da prima dello scioglimento dello stesso Ente pubblico per infiltrazioni della criminalità organizzata. Il provvedimento scaturisce dalle evidenze investigative raccolte dalla DIA di Salerno, tra il 2014…

Continua

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi