Voi siete qui
Incendio alla Artecarta Italia: indagini in corso, ma tanta rabbia Cronaca 

Incendio alla Artecarta Italia: indagini in corso, ma tanta rabbia

Rabbia ma anche tanta voglia di ricominciare per i titolari e per i dipendenti della Artecarta Italia, la fabbrica di Scafati andata a fuoco due notti fa in via Ferraris. I vigili del fuoco hanno impiegato una giornata intera per domare il rogo di vaste proporzioni e per mettere in sicurezza l’area, dopo aver avuto la meglio sulle fiamme. Ci sarebbero elementi che portano ad ipotizzare il dolo, dietro l’incendio che ha distrutto la Artecarta. Da alcune immagini estratte da sistemi di videosorveglianza presenti in zona si vedrebbero almeno due…

Continua
Pubblicità funebre illecita, sei indagati. Nuovi guai per Aliberti Cronaca 

Pubblicità funebre illecita, sei indagati. Nuovi guai per Aliberti

Avrebbero favorito due società di pompe funebri ritenute vicine ai clan Cesarano di Castellammare di Stabia e Matrone di Scafati. Sei avvisi di garanzia, nei confronti di altrettante persone, sono stati notificati in mattinata dai carabinieri della Sezione Operativa della Dia di Salerno. Gli indagati sono l’ex sindaco di Scafati Pasquale Aliberti; Giovanni Cozzolino, già dipendente del Comune di Scafati, membro dello staff del Sindaco pro tempore; Giacomo Cacchione, già Capo Area Economico Finanziaria del Comune di Scafati; Giuseppina Ametrano, legale rappresentante della ditta “L’Eternità s.r.l.”; Alfonso e Catello Cesarano,…

Continua
Pasquale Aliberti “assediato” in una vicenda giudiziaria complessa Cronaca 

Pasquale Aliberti “assediato” in una vicenda giudiziaria complessa

L’ex primo cittadino di Scafati vuole difendersi nel processo ed i suoi legali auspicano lo possa fare da uomo libero. Pasquale Aliberti è stato travolto da una vicenda giudiziaria che lo ha costretto alle dimissioni da sindaco, ha toccato da vicino la sua famiglia- poiché le indagini riguardano anche la moglie Monica Paolino, consigliera regionale- e lo costringe a misurare ogni tipo di uscita pubblica, comprese le opinioni espresse tramite i social network. Di Aliberti il Riesame ha diposto l’arresto, congelato dal ricorso in Cassazione proposto dagli avvocati Agostino De…

Continua
Aliberti chiede di essere arrestato; all’avvocato Sica scrive: «rinuncio alla Cassazione» Cronaca 

Aliberti chiede di essere arrestato; all’avvocato Sica scrive: «rinuncio alla Cassazione»

Pasquale Aliberti vuole andare in carcere, per accelerare i tempi di un processo nel quale- scrive sul suo profilo facebook- intende difendersi da ogni accusa mossagli dai magistrati dell’antimafia di Salerno. Aliberti sostiene di avere documenti ed atti a sua discolpa che non sarebbero stati presi nella dovuta considerazione fino a questo punto della sua vicenda giudiziaria. L’ex sindaco di Scafati ha preso in contropiede tutti, pubblicando sul social network una lettera aperta al suo legale, l’avvocato Silverio Sica, con la quale spiega di voler rinunciare al ricorso in Cassazione…

Continua
Silverio Sica, legale di Pasquale Aliberti: «non c’è ragione per mandarlo in carcere» Cronaca 

Silverio Sica, legale di Pasquale Aliberti: «non c’è ragione per mandarlo in carcere»

“Non c’era una ragione al mondo per decidere che quest’uomo andasse in carcere”. E’ l’amaro sfogo del legale dell’ex sindaco di Scafati Pasquale Aliberti, l’avvocato Silverio Sica, dopo che il tribunale del Riesame di Salerno ha deciso la reclusione in carcere per il suo assistito. “Ricorreremo in Cassazione – ha detto l’avvocato Sica – non condividiamo le motivazioni del provvedimento che ci sembra particolarmente gravoso per una persona che ritengo del tutto innocente”. Fra le motivazioni del tribunale del Riesame anche la tesi secondo cui Pasquale Aliberti potrebbe ancora influenzare…

Continua
Aliberti va arrestato: lo ha deciso il Riesame ma ora c’è la Cassazione Cronaca 

Aliberti va arrestato: lo ha deciso il Riesame ma ora c’è la Cassazione

Custodia cautelare in carcere per Pasquale Aliberti e Luigi Ridosso; arresti domiciliari, invece, per Gennaro Ridosso. E’ quanto deciso dal Tribunale del Riesame di Salerno, nella sentenza depositata oggi sul ricorso presentato dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno, nella persona del pm Vincenzo Montemurro, che dell’ex sindaco di Scafati ha sempre chiesto l’arresto. Va detto che la pronuncia dei giudici del Riesame non cambia la sostanza della posizione attuale di Aliberti: le misure cautelari disposte, infatti, non vanno in esecuzione poiché c’è la possibilità di ricorrere in Cassazione contro la…

Continua
Riattaccate le mani all’operaio che se le era tranciate Cronaca 

Riattaccate le mani all’operaio che se le era tranciate

Sono state riattaccate le mani dello sfortunato operaio di Torre Annunziata che a inizio settimana aveva subito il taglio netto degli arti superiori mentre lavorava a una lastra d’alluminio. L’incidente in una fabbrica di Scafati. Lo straordinario intervento è stato realizzato da due equipe dell’ospedale Pellegrini di Napoli, centro che vanta una dei più accreditati reparti di chirurgia della mano, dove l’uomo era stato trasferito in elicottero da Nocera Inferiore. Dopo una operazione durata circa 10 ore – primo caso, forse, di un intervento contemporaneo su entrambe le mani –…

Continua
Incidente sul lavoro: Scafati, operaio si trancia le mani Cronaca 

Incidente sul lavoro: Scafati, operaio si trancia le mani

Al Pronto soccorso dell’ospedale di Nocera Inferiore è arrivato con le mani tranciate e profonde ferite al torace un operaio di 38 anni, rimasto ferito per un incidente sul lavoro a Scafati. Ancora da chiarire la dinamica dell’accaduto. Viste le gravi ferite, i medici del presidio ospedaliero nocerino hanno subito disposto il trasferimento al Vecchio Pellegrini di Napoli per potergli fornire le cure del caso. Sull’episodio indagano i carabinieri della locale tenenza di Scafati che, sono giunti presso l’azienda dove  l’uomo lavorava per ricostruire quanto accaduto.

Continua
La Commissione parlamentare Antimafia a Salerno, Bindi: “Cilento allarme ‘ndrangheta” Cronaca 

La Commissione parlamentare Antimafia a Salerno, Bindi: “Cilento allarme ‘ndrangheta”

“La provincia di Salerno è ritenuta interessante da parte delle camorre”. E’ quanto ha affermato la presidente della Commissione parlamentare Antimafia, Rosy Bindi, a conclusione delle audizioni tenute ieri nella prefettura del capoluogo. La Commissione ha provveduto ad ascoltare il comitato per la sicurezza, il prefetto Salvatore Malfi e poi il procuratore della repubblica Corrado Lembo, l’aggiunto Luca Masini e i sostituti procuratori della DDA. Particolare attenzione ai comuni di Scafati – dove c’è stato lo scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni mafiose – e Nocera Inferiore – dove è…

Continua
Scafati Basket: venduti solo 27 pre-abbonamenti, società delusa sport 

Scafati Basket: venduti solo 27 pre-abbonamenti, società delusa

Sono trascorse due settimane dall’inizio della pre-campagna abbonamenti indetta dallo Scafati Basket, volta a tastare il livello di fiducia e di affetto che i tifosi nutrono nei confronti della società, attraverso la prenotazione, a scatola chiusa e in un solo mese (ovvero entro e non oltre il 17 giugno), delle tessere di abbonamento a prezzi davvero vantaggiosi. L’obiettivo societario era ed è quello di raggiungere quota 500, così far crescere l’entusiasmo e la voglia da parte dei dirigenti di continuare ad investire e fare sacrifici importanti, per un progetto sportivo…

Continua