Dispari come le rose, pericolosi come le spine

Colorati, monocromatici, astratti o realistici, no! Non stiamo parlando dei mazzi di rose (rigorosamente in numero dispari) da regalare all’amata ma di tatuaggi, la vera moda degli ultimi anni. Tutti, o quasi, ne hanno uno o più di uno e si attende anche mesi per avere finalmente l’appuntamento con il tatuatore che ti lascerà sulla pelle la tua indelebile richiesta. Risale all’inizio dell’Ottocento, e al mondo marinaresco a cui appartiene, la consuetudine di farsi tatuaggi in numero dispari. La leggenda narra che il marinaio che partiva per la prima volta si…

Continua