Voi siete qui
Eboli-Asi, protocollo d’intesa per lo sviluppo Cronaca 

Eboli-Asi, protocollo d’intesa per lo sviluppo

Far rientrare l’area di Eboli e della piana del Sele nelle zone economiche speciali. È questo l’obiettivo fissato stamane in occasione di una firma senza dubbio importante per il territorio. Quella del protocollo d’intesa tra il Comune di Eboli e il Consorzio Asi di Salerno. Così da avere una programmazione unitaria dell’agglomerato Asi di Battipaglia e dell’area industriale di Eboli. La Campania è stata la prima regione in Italia a presentare il progetto della Zes. Che ora si vorrebbe allargare per comprendere anche Eboli.

Continua
Piero De Luca: “fondamentale l’attivazione delle Zes” Cronaca 

Piero De Luca: “fondamentale l’attivazione delle Zes”

Le zone economiche speciali possono essere uno strumento fondamentale di sviluppo. Ne è convinto l’onorevole Piero De Luca.

Continua
Zes: pronti investimenti per cento milioni ma va chiarito meccanismo delle agevolazioni fiscali Cronaca 

Zes: pronti investimenti per cento milioni ma va chiarito meccanismo delle agevolazioni fiscali

Una pioggia di milioni di euro potrebbe abbattersi- benefica- sulle aree retroportuali campane se solo entrasse nel vivo la Zona Economica Speciale di cui s’è parlato alla stazione marittima di Salerno. La Zes campana è stata la prima a partire in Italia, ma a fronte di questo singolare e positivo primato si scontano ancora ritardi dovuti all’assenza di chiarimenti necessari sui dettagli della fiscalità di vantaggio concessa alle imprese che investono nelle zone industriali retro-portuali. E’ questo uno degli aspetti messi a fuoco dal convegno di esperti del settore alla…

Continua
ZES, profili normativi e aspetti applicativi: tavola rotonda alla Stazione Marittima Cronaca 

ZES, profili normativi e aspetti applicativi: tavola rotonda alla Stazione Marittima

Riflettori puntati sulle ZES, zone economiche Speciali, nel corso della tavola rotonda che si è svolta alla Stazione Marittima alla presenze di docenti universitari e i presidenti delle varie Autorità di Sistema. Attenzione rivolta, soprattutto, ai profili normativi ed agli aspetti applicativi.

Continua
Convegno alla stazione marittima sulle Zone Economiche speciali Curiosità 

Convegno alla stazione marittima sulle Zone Economiche speciali

Venerdì 29 marzo 2019 si svolgerà, presso la Stazione Marittima di Salerno, una giornata di studi avente ad oggetto “Le Zone Economiche Speciali (ZES): profili normativi ed aspetti applicativi”.” L’evento prevede una sessione mattutina, che inizierà alle ore 10.00 cui seguirà, dopo un breve light lunch, una tavola rotonda che avrà inizio alle ore 14. Dopo i saluti istituzionali avrà inizio la prima sessione presieduta e moderata dalla Prof.ssa Avv. Elda TURCO BULGHERINI (Università di Roma “Tor Vergata”) nella quale si susseguiranno le relazioni del Prof. Avv. Mauro MENICUCCI (Università di Salerno), cui sarà…

Continua
Piero De Luca denuncia l’immobilismo del governo su aeroporto e Zes Cronaca 

Piero De Luca denuncia l’immobilismo del governo su aeroporto e Zes

C’è preoccupazione a Salerno , l’on. Piero De Luca denuncia l’immobilismo del governo che rischia annullare i vantaggi per i porti meridionali e mette a rischio l’avvio della gara d’appalto per l’aeroporto di Salerno

Continua
Continuano a crescere i traffici marittimi nei porti della Campania  Cronaca 

Continuano a crescere i traffici marittimi nei porti della Campania 

Mentre si sta per chiudere l’anno, i porti dell’Autorità di Sistema del Mar Tirreno centrale continuano a crescere, come dimostrano i dati aggiornati a novembre del 2018. L’Adsp evidenzia una crescita molto robusta del traffico crocieristico, con una dinamica sostanzialmente analoga di aumento sia a Napoli (+ 15,3%) sia a Salerno (+17%). Il traffico passeggeri locali e traghet ti conferma una sua dinamica positiva, con un incremento dell’1,8% rispetto all’anno precedente: maggiore risulta la crescita dei traghetti, con il +5,7%. Positivo risulta anche l’andamento del traffico commerciale. Il numero dei…

Continua
Caso Treofan Battipaglia: la sindaca Francese solleva il paradosso della Zes Cronaca 

Caso Treofan Battipaglia: la sindaca Francese solleva il paradosso della Zes

E’ la sindaca di Battipaglia, Cecilia Francese, a sottolineare il paradosso della presenza del caso Treofan nella zona economica speciale varata dal Governo. Laddove la Zes prevede incentivi ed agevolazioni per favorire gli investimenti nei distretti industriali di riferimento e nelle aree di crisi, c’è un’azienda che decide di lasciare il sito produttivo. E di mandare in mezzo alla strada 78 persone.(intervista integrale al LiraTg)

Continua
Campania, approvato il Documento di Programmazione Economica e Finanziaria.  Picarone (Pd): “Un Defr per la crescita della Campania” Cronaca 

Campania, approvato il Documento di Programmazione Economica e Finanziaria. Picarone (Pd): “Un Defr per la crescita della Campania”

“Con l’approvazione del Defr la Regione Campania mette in campo misure importanti in materia di politiche attive del lavoro con un piano di rilancio che prevede migliaia di assunzioni nella pubblica amministrazione, fondamentali per settori quali Sanità ed Enti locali dove c’è enorme carenza di organico. Con la pensione quota 100 rischiamo la paralisi degli uffici amministrativi, la Regione darà una risposta occupazionale in termini di fabbisogno degli organici”. Così il presidente della commissione Bilancio in Consiglio Regionale Francesco Picarone, firmatario della risoluzione di Maggioranza sul Defr Campania che espone…

Continua
Zes porti Napoli-Salerno: ministro De Vincenti ne parla ad Imola Cronaca 

Zes porti Napoli-Salerno: ministro De Vincenti ne parla ad Imola

Sceglie la festa nazionale dell’unità ad Imola, il ministro Claudio De Vincenti, per spiegare- nel corso di un convegno sulla rinascita del Sud- la decisione del Governo di investire «sul protagonismo dei cittadini, degli imprenditori, dei lavoratori del Mezzogiorno». Il ministro per la coesione territoriale conferma che «le imprese hanno ricominciato ad investire, i dati lo dicono: nei primi sette mesi dell’anno c’è stato un miliardo di richieste di credito che significano 2 miliardi e 900 milioni di investimenti privati al Sud». Ed è in quest’ottica che De Vincenti fa…

Continua