Voi siete qui
Trasporti: cosa chiedono Sita e sindacati per evitare caos in Costiera Amalfitana Cronaca 

Trasporti: cosa chiedono Sita e sindacati per evitare caos in Costiera Amalfitana

La revoca delle licenze per le troppe società di trasporto che intasano la statale 163 amalfitana è la prima delle proposte messe sul tavolo del Prefetto di Salerno, Francesco Russo, dalla delegazione sindacale che ieri ha incontrato anche i rappresentanti di Regione Campania e Provincia. Ormai una regolamentazione dei bus che transitano in Costiera amalfitana è inevitabile.

Troppo caos, soprattutto nei mesi estivi. A dare man forte alle rivendicazioni dei sindacati, anche una delegazione di lavoratori della Sita. La Fit Cisl ha chiesto la revoca delle licenze per le società che intasano la circolazione e creano disagi per gli autobus di linea; quelli che garantiscono la mobilità per 12 mesi l’anno. Il caso più noto è la Sita, con le sue oltre 40 linee urbane che coprono il territorio.

Alla Prefettura, però, viene proposta pure l’istituzione di un senso unico, da Vietri sul Mare a Sorrento, che non porti all’imbuto che invece viene a crearsi quotidianamente ogni volta che inizia la stagione estiva. Infine alla polizia stradale si chiedono più controlli in zona, per contrastare il fenomeno della sosta selvaggia.

Related posts