Voi siete qui
XXXIII Barbuti Festival al via Cronaca 

XXXIII Barbuti Festival al via

Dal 2 agosto al 15 settembre nel cuore di Salerno musica e spettacoli per tutti i gusti.

Il cartellone di spettacoli che da oltre trent’anni va in scena nel palcoscenico sotto le stelle della piazza longobarda di Santa Maria dei Barbuti utilizza lo slogan Viviamo le idee ed allude sia all’ideazione della rassegna – che fu di Peppe Natella – di allestire un palcoscenico sotto le stelle in una cavea urbana naturale, sia alle progettualità messe in campo tra i vicoli dell’antico borgo longobardo.

Sottolinea, dunque, l’identità culturale creatasi in tre decenni e più tra il luogo e la rassegna, una delle più rappresentative di Salerno e tra le più longeve della Campania e del sud Italia.

Sempre presenti due colonne portanti del Teatro dei Barbuti: Peppe Barra e Benedetto Casillo. Barra sarà in concerto il 9 agosto con “Vasame” e Casillo festeggerà mezzo secolo di palcoscenico con uno spettacolo-antologia: “Benedetto è Casillo – 50 anni al servizio del Teatro”.

Anno dopo anno si avvera sempre di più il sogno di Peppe Natella: portare al Teatro dei Barbuti, inteso come uno spazio neutro, senza confini scenici e teatrali, le compagnie teatrali salernitane.

Di qui la scelta di dare maggiore spazio agli artisti del territorio. Nel corso della rassegna, infatti, si alterneranno sul palco attori, cantanti e registi. In ordine di cartellone: I Musicastoria (2 agosto alle ore 21.15 per il concerto di solidarietà intitolato Spasiba” in collaborazione con l’Associazione Salerno Accoglie, per l’orfanotrofio di Zhodino), Gaetano Troiano, Franco Cutolo, Maurizio Cogliani, Maurizio Cuomo, Mimma Virtuoso, Elena Parmense, Gaetano Stella, Matteo Salsano, Ciro Girardi, Mauro Collina.

Torna anche quest’anno la Notte dei Barbuti, una mini rassegna parallela di 5 spettacoli che si svolgerà sempre in largo Santa Maria dei Barbuti alle 21.30 in serate alternative al cartellone tradizionale. La Notte dei Barbuti, a cura di Brunella Caputo, anticiperà quest’anno l’apertura del sipario della rassegna stasera, 1 agosto, per proseguire poi nei giorni 8-13-22-29 agosto.

Non mancherà la tradizionale appendice settembrina, con il “Salerno Day”, per ricordare lo Sbarco di Salerno. L’evento poliedrico, a cura di Edoardo Scotti, quest’anno si triplica, nelle tre date del 9-14 e 15 settembre.

Torna anche quest’anno il felice connubio con Coldiretti Salerno ed il progetto “Sapori a teatro”. Nelle serate del 2-10-16 e 25 agosto, gli spettacoli saranno arricchiti da degustazioni gratuite di prodotti tipici ed eccellenze agricolo del territorio salernitano.

Related posts