Voi siete qui
Aeroporto di Salerno: Ferraro non sostituirà il dimissionario Ilardi Cronaca 

Aeroporto di Salerno: Ferraro non sostituirà il dimissionario Ilardi

Nessun incarico ad interim per l’ing. Antonio Ferraro dopo le dimissioni di Antonio Ilardi dalla carica di amministratore dell’Aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi. La precisazione arriva dallo stesso Ferraro, durante in colloquio telefonico con la nostra redazione. Il presidente dello scalo ammette che fino al prossimo consiglio d’amministrazione- in agenda il 26 giugno- provvederà  solo agli affari correnti ed urgenti, poco meno dell’ordinaria gestione, nulla di più. Dunque per quell’incarico saranno i soci dell’aeroporto, le Regioni Campania e Basilicata su tutti, a decidere il successore di Ilardi. Una scelta che appare oggi strategica più di ieri, dopo la bocciatura del Tar riguardo la richiesta di nomina di un commissario ad acta per superare l’impasse ministeriale sulla firma del decreto per la gestione ventennale dell’aeroporto. Senza quel provvedimento, infatti, la sostenibilità  degli investimenti pubblici e privati sul Costa d’Amalfi viene messa a dura prova: chi impiegherebbe mezzi e risorse senza avere la ragionevole certezza di un lasso di tempo sufficiente almeno ad ammortizzare le spese? Ecco perché si era chiesto ai giudici amministrativi di riconoscere inadempienti i ministero dell’Economia e dei Trasporti e di provvedere alla nomina di un commissario per la firma della gestione ventennale. Il Tar, però, la pensa diversamente ed ha sollevato eccezioni tecnico-giuridiche che arriveranno presto dinanzi al Consiglio di Stato nel controricorso che l’aeroporto presenterà  per mano dello stesso collegio difensivo, guidato dagli avvocati Brancaccio e Paolino. L’incarico formale arriverà  proprio nel consiglio d’amministrazione del 26 giugno, durante il quale sarà  chiarita anche la necessità  di inserire l’aeroporto Costa d’Amalfi nella rete degli scali campani: tradotto, vuol dire affidarne la cura a Gesac, che già  opera su Napoli-Capodichino.

https://www.youtube.com/watch?v=tqrqt4rLtj8

Related posts