Voi siete qui
Alla Città tutti licenziati: 13 giornalisti e 7 poligrafici Cronaca 

Alla Città tutti licenziati: 13 giornalisti e 7 poligrafici

Sul tavolo c’è l’ultima copia della Città uscita in edicola, ormai più di due settimane fa. Questo giornale che l’8 marzo prossimo avrebbe compiuto 23 anni, da ieri è ufficialmente chiuso. Con la firma sui 20 licenziamenti, 13 giornalisti e 7 poligrafici, si conclude almeno per ora una delle esperienze editoriali più significative degli ultimi tempi a Salerno.

Nei locali della Fondazione Menna è il presidente Claudio Tringali a dare la stura all’indignazione della società civile. Da ex magistrato rileva l’assurdità morale di un atteggiamento che se pure dovesse avere logiche di impresa, non ha giustificazioni sul piano umano. I colleghi della Città sono stati messi alla porta dopo uno sciopero di dieci giorni, dopo un anno di contratti di solidarietà e senza una vera trattativa. Girano voci su una possibile cessione o un fitto della testata ad un’altra società, che potrebbe editare un quotidiano nuovo con altri giornalisti. Ipotesi respinta dai colleghi licenziati e dal sindacato.

Related posts