Voi siete qui
Raid vandalici a Salerno, si indaga per scoprire i responsabili Cronaca 

Raid vandalici a Salerno, si indaga per scoprire i responsabili

I teppisti hanno agito a bordo di auto con targhe coperte

Le immagini delle telecamere di videosorveglianza potrebbero essere utili a scoprire i responsabili degli atti vandalici dell’altra notte. Anche se i teppisti in libera uscita sfrecciavano a bordo di due auto con targhe coperte.

Almeno secondo alcuni testimoni che, nascosti dietro i vetri dei balconi per paura di essere colpiti, hanno assistito all’incredibile scena. Ignoti hanno utilizzato pistole o fucili ad aria compressa per colpire i veicoli parcheggiati in strada. Vetri in frantumi e carrozzerie danneggiate dalla zona orientale a quella centrale di Salerno in una sorta di circuito cittadino dei vandali.

Partendo da Mercatello, i teppisti hanno percorso a tutta velocità l’anello stradale passando da via Roma e Via Benedetto Croce e tornando indietro per il lungomare. La folle corsa a colpi di pallini di gomma sparati contro le auto in sosta è proseguita fino a via Clark nella zona est di Salerno.

C’è ancora incredulità tra i cittadini per quanto accaduto intorno alle tre della notte tra martedì e mercoledì. Anche perché negli ultimi giorni ci sono stati altri episodi di auto danneggiate in strada. A differenza dei recenti precedenti, però, questa volta non sembrano essere stati prelevati oggetti o soldi dall’interno dei veicoli.

Il giorno dopo le indagini di Polizia e Carabinieri proseguono. Dalle immagini delle telecamere alle testimonianze e ai rilievi della scientifica. Gli inquirenti utilizzano tutti gli strumenti per risalire all’identità dei balordi. Poche ore dopo anche a Cava de’ Tirreni si sono registrati episodi simili. Probabilmente ad agire è stata la stessa gang.

https://www.youtube.com/watch?v=oEazYaLkTDY

Related posts