Voi siete qui
AZIENDA RUGGI, ANCORA SENZA PERSONALE. LA DENUNCIA DELLA CGIL Cronaca 

AZIENDA RUGGI, ANCORA SENZA PERSONALE. LA DENUNCIA DELLA CGIL

«La lentezza con la quale si procede ad attivare le procedure per l’assunzione di personale è diventata intollerabile: è ora di cambiare passo accelerando fortemente tutte le procedure concorsuali e bandendo anche quelle necessarie ma non ancora previste».

Lo chiede il segretario generale della Fp Cgil, Antonio Capezzuto che torna a puntare il dito contro Direzione commissariale dell’Asl di Salerno

«In un’azienda Sanitaria come il Ruggi, afflitta da una gravissima carenza di personale, esiste un concorso per tecnici di laboratorio bandito ad inizio 2019 per il quale solo adesso si è individuata l’agenzia che dovrà valutare le centinaia di domande presentate – accusa Capezzuto – Nel frattempo, per scongiurare la chiusura dei laboratori del Da Procida e di Castiglione di Ravello, praticamente certa a causa dei numerosi pensionamenti, si è reso necessario procedere nell’estate scorsa ad assunzioni a tempo determinato. Tutto questo ha creato altre sacche di precariato».

La Cgil, inoltre, ricorda che il 31 gennaio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, dopo 2 mesi di attesa, il concorso per l’assunzione di 160 infermieri «ora però chiediamo che a chiusura dei termini per la presentazione delle domande, si attivino tutti gli strumenti per procedere in maniera spedita affinché le assunzioni vengano effettuate prima del periodo estivo» dice il segretario che sollecita la triade commissariale anche per l’attivazione dei concorsi per fisioterapisti e ostetriche

«Nell’interesse legittimo degli operatori sanitari e della cittadinanza – conclude Capezzuto – continueremo a compulsare la Direzione commissariale, alla quale chiediamo con decisione un preciso cronoprogramma delle azioni da mettere in campo».

Azienda Ruggi, la denuncia della CGIL: ancora senza personale

Torna all’attacco il segretario generale della Fp Cgil, Antonio Capezzuto: “nell’azienda Ruggi si tenga conto dei dati del fabbisogno di personale per evitare danni ai lavoratori e all’utenza”

Pubblicato da Liratv su Mercoledì 5 febbraio 2020

 

Related posts