Voi siete qui
Battipaglia, tentano truffa ad anziani, ma questi li fanno arrestare Cronaca 

Battipaglia, tentano truffa ad anziani, ma questi li fanno arrestare

Nei guai due trentenni napoletani che hanno tentato una truffa ai danni di una coppia di anziani battipagliesi.

I malviventi hanno chiamato i coniugi dichiarando che il loro figliolo era coinvolto in un incidente e per liberarlo dal fermo nel quale era incappato occorrevano 3700 euro in contanti o anche in oggetti di valore e di oro. I due si sono spacciati per avvocato e maresciallo.

La donna insospettita è riuscita a contattare con il cellulare il figlio che ha smentito il tutto.

Così la coppia di coniugi dopo aver allertato anche i carabinieri ha portato avanti la situazione dicendo ai due di passare da casa loro per avere i soldi.

I militari, giunti sul posto in borghese e circondando l’abitazione, hanno beccato cosi i truffatori caduti nel tranello. Uno dei due ha anche tentare di fuggire, ma senza riuscire nell’intento. I malviventi, dunque, sono stati condotti in caserma, in attesa di ulteriori accertamenti.

L’intuizione della signora battipagliese di verificare se il figlio fosse effettivamente stato coinvolto in un sinistro, ci offre l’occasione di ricordare i consigli forniti dalle forze dell’ordine per tutelarsi da truffe e raggiri ovvero di diffidare delle apparenze, non aprire la porta di casa agli sconosciuti e non effettuando pagamenti in contanti a sedicenti venditori porta a porta. Ancora: nessuna confidenza al telefono e su internet e mantenere un buon rapporto di vicinato. Ma soprattutto, in caso di necessità, non esitare a chiamare il 112.

Related posts