Voi siete qui
Capaccio Paestum: arrestato algerino, era il terrore di alberghi e residence Cronaca 

Capaccio Paestum: arrestato algerino, era il terrore di alberghi e residence

Per i gestori di alberghi e residence era diventato una vera preoccupazione. Non solo per i furti di oggetti di proprietà delle strutture ricettive ma anche e soprattutto per quelli ai danni dei clienti. Giovedì è stato arrestato in quanto ritenuto responsabile di almeno due furti, ma sono ancora in corso indagini per stabilire se l’uomo, di nazionalità algerina, abbia a che fare anche con altri furti.

L’arresto è stato effettuato dai carabinieri della compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Francesco Manna, che hanno eseguito un’ordinanza applicativa di custodia cautelare in carcere disposta dal Gip del Tribunale di Salerno. L’uomo è accusato di furto aggravato continuato. In particolare sono due i furti che ne hanno comportato l’arresto: il primo risale allo scorso 3 agosto quando, approfittando dell’assenza dei villeggianti, s’introdusse, dopo avere forzato le finestre, all’interno di due appartamenti di un residence, da cui portò via oggetti personali e portafogli contenenti contanti per un valore complessivo di 900 euro. Il 9 ottobre, invece, s’introdusse in un albergo e, dopo aver forzato le porte di sette stanze, riuscì a portare vie sette televisori led.

Related posts