Voi siete qui
Casa di Minny, aiuto a donne e bambini in un bene confiscato ad Eboli Cronaca 

Casa di Minny, aiuto a donne e bambini in un bene confiscato ad Eboli

Si chiama la “Casa di Minny” il nuovo punto di accoglienza per donne in difficoltà e per minori. È un bene confiscato alla criminalità organizzata, in località Corno d’oro, che il Comune di Eboli ha voluto destinare a questa iniziativa a sfondo sociale. Una risposta concreta a chi è costretto ad affrontare momenti di grande fragilità.

La nuova struttura, che può ospitare fino a sei donne con bambini, si inserisce in un percorso avviato da tempo dalla cooperativa sociale Spes Unica.

Related posts