Voi siete qui
Caso Jolanda, arrestata anche la madre per concorso in omicidio pluriaggravato Cronaca 

Caso Jolanda, arrestata anche la madre per concorso in omicidio pluriaggravato

Colpo di scena nelle indagini sulla morte della piccola Jolanda, la bimba di appena otto mesi deceduta, come emerso dall’autopsia, per ripetuti maltrattamenti nella notte tra il 21 e il 22 giugno a Sant’Egidio del Monte Albino, in provincia di Salerno.

Questa mattina, infatti, è stata arrestata, su disposizione del pm Roberto Lenza, la madre, Immacolata Monti, indagata, dalla Procura di Nocera Inferiore, per omicidio pluriaggravato e maltrattamenti in famiglia in concorso con il marito Giuseppe Passariello, già rinchiuso nel carcere di Salerno dal 23 giugno con l’accusa di omicidio volontario aggravato.

La donna è stata trasferita nel carcere di Salerno.

La misura cautelare è stata disposta al termine di un’articolata indagine che – si legge nella nota della Procura – ha “cristallizzato un grave quadro indiziario a carico dell’indagata” sulla base del quale il Gip ha disposto la reclusione in carcere, dove la donna si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Entrambi i genitori della neonata si sono dichiarati, fin da subito, innocenti.

Ma, a quanto pare, le loro testimonianze e ciò che è emerso dalle intercettazioni ambientali non ha convinto gli inquirenti.

Related posts