Voi siete qui
Cinque le misure proposte da Coldiretti ai candidati di tutti i partiti Cronaca 

Cinque le misure proposte da Coldiretti ai candidati di tutti i partiti

Coldiretti presenta il suo manifesto politico e invita i candidati a queste elezioni a sottoscriverlo. Ai candidati salernitani le cinque proposte a costo zero dell'associazione sono state presentate singolarmente. 

Il presidente provinciale Vittorio Sangiorgio, il direttore Enzo Tropiano e la delegata dei giovani di Coldiretti Ida Corrado hanno incontrato al Grand Hotel esponenti di vari schieramenti: da Angelo Tofalo per il M5S a Piero De Luca e Angelica Saggese per il Pd; da Costabile Spinelli per Forza Italia a Francesco Vota per Casapound. 

Cinque le misure proposte per riequilibrare la filiera agroalimentare. 

La prima proposta riguarda l’etichettatura, da estendere a tutte le filiere in cui è assente, a partire dall’ortofrutta trasformata e le carni trasformate. 

La seconda proposta è quella di istituire un ministero del Cibo (perché spesso ministero delle Politiche Agricole e quello dello Sviluppo economico giocavano una partita diversa). 

La terza richiesta è quella di semplificare i vari iter burocratici. 

La quarta è l'eliminazione del segreto di stato sulle importazioni al fine di conoscere esiti di ispezioni e controlli, flussi commerciali internazionali e le loro destinazioni sul mercato interno. 

Infine, l’associazione vuole l’introduzione della legge sui reati agroalimentari. 



Related posts