Voi siete qui
Coda fa volare il Benevento Sport 

Coda fa volare il Benevento

Al Vigorito il Benevento conquista l’ottavo risultato utile consecutivo e si avvicina alla vetta. La rete decisiva nell’1-0 rifilato al Cittadella porta la firma di Massimo Coda
Momento di commozione poco prima dell’inizio della partita, la Curva Sud ricorda Carmelo Imbriani, prima calciatore e poi allenatore del Benevento, tragicamente scomparso il 15 febbraio di sei anni fa.
Inizia la partita, la prima conclusione del match è targata Cittadella. I veneti ci provano su punizione battuta da Benedetti che però spedisce la palla alta. Al 10′ occasione per il Benvento: Improta vince un rimpallo al limite e tenta il tiro a giro. Palla che esce di poco. Ancora Cittadella al 16’:cross di Benedetti che taglia fuori tutta la difesa del Benvento: sulla palla però non ci arrivano nè Moncini nè Settembrini a rimorchio sul secondo palo. Poco dopo i sanniti ci provano prima con una conclusione di Bandinelli e poi con una bordata di Letizia, entrambe prontamente bloccate da Paleari. Dopo un inizio ottimo sul piano del ritmo e del gioco proposto, la partita ora è entrata in una fase più tattica. Entrambe le squadre faticano a creare occasioni da rete col gioco che ristagna a centrocampo. La gara si sblocca al 40′ quando Ricci viene atterrato da Settembrini a sinistra. Sulla punizione di Buonaiuto, irrompe Coda che insacca di testa

Il secondo tempo inizia con un cambio per il Benevento. C’è Tuia al posto di Volta che sul finire di frazione aveva subito un colpo. La squadra di Bucchi nella ripresa prova a chiudere la contesa ma non riesce a trovare il punto del 2-0. Va vicino al possibile pari, invece, la compagine ospite al 72′ con il neoentrato Siega e al 75′ con Settembrini. Sono le uniche occasioni per i veneti che incappano così nella terza sconfitta consecutiva. Per la squadra di Bucchi è invece il terzo successo di fila e accorcia sulle due battistrada Brescia e Palermo

Related posts