Voi siete qui
Coldiretti, la dieta per prevenire l’influenza Cronaca 

Coldiretti, la dieta per prevenire l’influenza

Si inizia al mattino con miele e marmellata, si continua con zuppe, verdure, legumi e frutta, rigorosamente di stagione e a km 0. Poche mosse per aumentare le difese immunitarie ed evitare l’influenza. Il consiglio arriva dalla Coldiretti, in previsione del picco influenzale che, a gennaio, potrebbe costringere al letto milioni di italiani. «Fondamentale – sottolinea la Coldiretti – è assumere verdure di stagione, soprattutto quelle ricche di vitamina A (spinaci, cicoria, zucca, ravanelli, zucchine, carote, broccoletti) perché danno il giusto quantitativo di sali minerali e vitamine antiossidanti che sono di grande aiuto per combattere le conseguenze dello stress del cambio di stagione sull’organismo. Nella dieta non vanno trascurati piatti a base di legumi (fagioli, ceci, piselli, lenticchie, fave secche) perché contengono ferro e sono ricchi di fibre che aiutano l’organismo a smaltire i sovraccarichi migliorando le funzionalità intestinali. Per la frutta – evidenzia la Coldiretti – di grande importanza per il grande contenuto di vitamina C, è il consumo di frutta di stagione come i kiwi, clementine e arance rigorosamente italiane per evitare che i trasporti ne riducano il contenuto vitaminico». La Coldiretti Campania consiglia di acquistare prodotti di qualità, direttamente dagli agricoltori nei mercati di Campagna Amica.

Related posts