Voi siete qui
Congresso nazionale Auser conferma Costa presidente Cronaca 

Congresso nazionale Auser conferma Costa presidente

Auser – per Susanna Camusso – «è un luogo sulla distinzione fra impresa sociale e volontariato. Quando a una serie di servizi si accompagna il termine impresa – ha sottolineato il segretario nazionale della Cgil- è un’altra strada. Il terreno del sociale non può essere terreno del profitto, non si sacrificano al mercato le ragioni e i bisogni delle persone». Quella di Salerno, per il congresso nazionale Auser, è stata una tre giorni di intenso e vivace dibattito, ricco di testimonianze e racconti di esperienze e progetti. A Susanna Camusso è toccato il compito di parlare di lavoro: il tema «è così centrale che bisogna smetterla di immaginare che una politica per l’occupazione si faccia con le incentivazioni e le contribuzioni a pioggia. Bisogna fare investimenti» – ha concluso Camusso, chiedendo l’abolizione concreta dei voucher prima di discutere di misure sostitutive. Auser si ripropone come associazione di donne e uomini impegnati a disegnare un paese più coeso e solidale. Il congresso nazionale ha rieletto all’unanimità Enzo Costa, che ha davanti quattro anni di mandato, per dare «centralità alla persona per tutto l’arco della vita, tenendo conto dei bisogni in ogni fase dell’esistenza. Costa ha concluso auspicando che l’associazione possa avere una sede in ogni comune italiano. «Il territorio è la nostra casa – ha detto – Possiamo raggiungere questa meta facendo rete con il sindacato dei pensionati e la Cgil».

Related posts