Voi siete qui
Consiglio regionale della Campania approva legge contro randagismo e per diritti animali d’affezione Curiosità 

Consiglio regionale della Campania approva legge contro randagismo e per diritti animali d’affezione

Il testo unificato che passa al voto del consiglio definisce le competenze di Regione, Comuni e Aziende Sanitarie locali in materia di randagismo, prevede e regolamenta la Banca dati regionale dell’anagrafe degli animali d’affezione: tutti dovranno essere dotati di microchip. Ma la legge approvata in assise istituisce pure il Centro per l’igiene urbana veterinaria e il Registro dei Tumori degli animali- che si interfaccerà con quello delle persone- nonché la Commissione per i diritti degli animali d’affezione con il compito, tra l’altro, di promuovere i diritti degli animali. Si disciplina la riqualificazione dei canili municipali e privati, si indicano le procedure che i servizi veterinari delle Asl devono seguire nella cattura dei cani, l’accesso dei cani alle spiagge e il trasporto e l’allevamento degli animali d’affezione. Infine, la norma istituisce un numero verde a cui segnalare la presenza di animali feriti, l’Albo Regionale delle associazioni per la protezione degli animali e la prevenzione del randagismo, il Garante dei diritti degli animali.

Giunge a compimento un lavoro iniziato tre anni fa con le associazioni del settore, avviando percorsi di adozione per svuotare i canili e programmi di sterilizzazione estesi anche ai gatti in libertà. Al numero verde regionale si deve fare riferimento quando si avvista un animale ferito per avviarlo ai nuovi centri di pronto soccorso veterinario presso le Asl. «Abbiamo approvato una legge di grande civiltà per questa Regione» – è il commento della Presidente dell’assemblea regionale, Rosa D’Amelio.

Related posts