Voi siete qui
Consorzio di Bacino Salerno 2, sospeso il trasferimento di 12 lavoratori Cronaca 

Consorzio di Bacino Salerno 2, sospeso il trasferimento di 12 lavoratori

Ancora una volta sospeso il trasferimento di 12 lavoratori dal Consorzio di Bacino Salerno 2 alla società Ecoambiente. È quanto hanno chiesto ed ottenuto i sindacati fino al 4 giugno. Martedì prossimo ci sarà un incontro in Prefettura a Salerno per discutere della ricollocazione degli altri 42 dipendenti che attendono notizie sul futuro. Da quasi due anni vivono con la paura di perdere il posto di lavoro e, per molti di loro, anche l’unica entrata economica in famiglia. “Queste famiglie meritano rispetto. I lavoratori sono esasperati e pronti a tutto” dice Angelo Rispoli della Fiadel provinciale.

Lo scorso 29 aprile il commissario del Consorzio di Bacino Salerno 2 aveva stabilito il trasferimento alla società Ecoambiente di 12 persone. Che erano state individuate sulla base di alcuni criteri, come quello di aver già lavorato nei siti passati sotto la gestione di Ecoambiente. Il passaggio di cantiere era stato sospeso di un mese per raccogliere approfondimenti giuridici. Il nuovo stop è stato motivato dall’intenzione di aspettare il vertice in Prefettura di martedì prossimo.

Ancora qualche giorno e si potrà sapere qualcosa di più sul futuro occupazionale. Almeno questa è la speranza di 42 lavoratori, ora in messa in disponibilità, che aspettano di essere ricollocati, così come previsto dalla legge regionale. Nel piano in via di definizione tutti troveranno sistemazione ma ci vorrà del tempo. Intanto molti comuni, che rientravano nel Consorzio di Bacino Salerno 2, stanno esternalizzando il servizio di raccolta dei rifiuti.

Related posts