Voi siete qui
Consorzio Farmaceutico, si cerca il dialogo con i lavoratori Cronaca 

Consorzio Farmaceutico, si cerca il dialogo con i lavoratori

Dopo l’incontro in Prefettura ce ne sarà un altro entro dieci giorni

L’incontro in Prefettura a Salerno sul Consorzio Farmaceutico Intercomunale ha portato ad un primo esito positivo. L’amministrazione si è resa disponibile ad un confronto concreto ragionando sulla piattaforma proposta dai sindacati. Inoltre ha annunciato la costituzione del fondo salariale accessorio.

Si tratta di un primo passo in avanti ma non della risoluzione delle varie problematiche evidenziate dai lavoratori. Che per il momento hanno sospeso lo stato di agitazione attivato qualche giorno fa dopo una serie di criticità emerse negli ultimi mesi. I dipendenti vogliono capire bene quali siano le reali intenzioni dell’amministrazione del Consorzio.

Se ne riparlerà in un secondo incontro tra le parti, da programmare nel giro di dieci giorni. Volutamente nel primo incontro in Prefettura non sono stati discussi nel merito i problemi rilevati dai sindacati. C’è, ad esempio, da risolvere il nodo delle quattordicesime.

E poi quello delle turnazioni, delle ferie, della sicurezza delle farmacie, dei beni strumentali ed altro ancora. Del Consorzio fanno parte diverse farmacie comunali come quelle di Salerno, Eboli, Capaccio, Cava de’ Tirreni e Scafati.

Related posts