Voi siete qui
Coronavirus: ancora tamponi e qualche caso positivo in Campania Cronaca 

Coronavirus: ancora tamponi e qualche caso positivo in Campania

Sono più di una ventina i casi di Coronavirus in Campania. Ventidue, per l’esattezza- al momento in cui scriviamo- se aggiungiamo ai contagi conclamati anche gli ultimi cinque tamponi risultati positivi e su cui ci sono, come da prassi, ulteriori analisi per la conferma.

Si attende sempre il verdetto ufficiale da parte dell’Istituto Superiore di Sanità, dopodiché la task force della Protezione civile regionale comunica il dato a Roma per aggiornare le statistiche nazionali. Gli ultimi campioni positivi si sono registrati a Napoli, San Giorgio a Cremano, Cesa, Pozzuoli e Giugliano. Ancora stamani, nella città partenopea, si assisteva a scene come questa, ovvero ambulanze con personale specializzato in giro a fare tamponi laddove richiesto ma soprattutto nel caso di sospetto fondato o sintomatico. In laboratorio, nel centro di riferimento dell’ospedale Cotugno, si lavora senza soste.

Ma, tra qualche dubbio ed un pizzico di tensione, nella maggior parte dei Comuni campani si è tornati classe. Nel Salernitano circa 600mila gli studenti che hanno ripreso le lezioni. Tutti i presidi hanno avuto disposizione dall’Ufficio scolastico regionale di chiedere il certificato medico ad alunni, docenti e personale ausiliario nel caso in cui vi siano state assenze per malattia superiori ai cinque giorni nel periodo antecedente alla sospensione delle attività didattiche, ovvero prima di Carnevale.

Intanto, sulla crisi del comparto produttivo della Campania determinata dall’emergenza Coronavirus nel pomeriggio incontro con le categorie interessate a Palazzo Santa Lucia. La Regione chiederà al Governo misure di sostegno mirate. Obiettivo è mettere a punto una piattaforma concreta di richieste e interventi dal sottoporre al Ministero dell’Economia per l’intero comparto dell’industria, commercio, artigianato e turismo.

 

 

Related posts