Voi siete qui
Coronavirus, attesa per due casi sospetti nel salernitano Cronaca 

Coronavirus, attesa per due casi sospetti nel salernitano

Non sono ancora noti, nel momento in cui scriviamo, i risultati dei tamponi effettuati su due persone per sospetti casi di coronavirus. Sono entrambi ricoverati in ospedale, uno in quello di Eboli, l’altro in quello di Castiglione di Ravello. A differenza dei precedenti casi sospetti, le persone non sono state trasferite all’ospedale Cotugno. Un po’ per evitare di sovraccaricare la struttura di Napoli, che nelle ultime ore è costretta a svolgere un super lavoro. Un po’ per non allargare il numero delle persone a rischio contagio.

Si resta quindi in attesa dei risultati dei tamponi che arriveranno dal Cotugno di Napoli. Nel frattempo il pronto soccorso del Costa d’Amalfi a Castiglione di Ravello resta chiuso al pubblico. Lo è da ieri, da quando si è presentato un 47enne di Scala con febbre alta e sintomi influenzali. Si tratta di un autista che ha detto di essere stato in contatto negli ultimi giorni con turisti coreani e giapponesi.

L’altro presunto caso di coronavirus nel salernitano riguarda un uomo, originario di Capaccio, ricoverato all’ospedale di Eboli. Nel tardo pomeriggio di ieri si è presentato al pronto soccorso con febbre e difficoltà respiratorie. Scattato il protocollo previsto in questi casi per il personale e il paziente. L’uomo ha spiegato di essere tornato da poco da Piacenza per motivi di lavoro.

Related posts