Voi siete qui
Escalation di rapine nei supermercati di Salerno Cronaca 

Escalation di rapine nei supermercati di Salerno

Non era ancora mezzogiorno quando un uomo è entrato nel supermercato Decò di Pastena con un casco che gli copriva la testa, ha puntato una pistola, probabilmente una scacciacani, contro la cassiera, e incutendo timore nella dipendente e nei pochi clienti presenti, ha messo le mani sui soldi in cassa per poi uscire dall’attività. 4000 euro il bottino. A quel punto è stato dato l’allarme e sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno dato il via alle indagini. I militari, agli ordini del maggiore Paolo Rubbo, hanno acquisito le immagini dell’impianto di videosorveglianza e ascoltato le testimonianze dei presenti per raccogliere ogni indizio utile a risalire all’identità del malvivente. Ma quella di ieri è stata una giornata contrassegnata dalle rapine, compiute o tentate. Poche ore più tardi, nel primo pomeriggio un altro colpo è stato messo a segno al supermercato Maxi Sconto di via Rotunno. Pistola alla mano e volto travisato, il rapinatore ha minacciato la cassiera ed è riuscito a portare via l’incasso di 1000 euro. Un blitz durato qualche minuto, all’interno c’era anche qualche cliente. Sul posto sono intervenuti gli agenti della sezione Volanti i quali hanno dato il via alle indagini. Nella giornata di ieri altri due episodi sono stati denunciati alle forze dell’ordine: una tentata rapina a un supermercato di Fratte, dove pare che il rapinatore si sia fatto prendere dal panico e sia fuggito prima di compierla, e una all’Eté di Mercatello: nemmeno in questo caso il colpo è andato a segno

Related posts