Voi siete qui
Feldi Eboli, pesante ko in casa di Pesaro Sport 

Feldi Eboli, pesante ko in casa di Pesaro

Pesante battuta d’arresto per la Feldi Eboli. Ma è dalle sconfitte che le squadre che vogliono migliorare traggono lezioni utili per la crescita futura. Il team di mister Cipolla viene superato per 5-1 da Pesaro che, con questo successo, spezza la serie negativa e torna in vetta alla classiifca del campionato di Serie A di calcio a 5 con 27 punti all’attivo, mentre i salernitani restano nella pancia della graduatoria generale (in piena corsa per i play off) con 22 punti. Nella gara valida per la 13esima giornata si registrano tante emozioni, sin dai primi minuti.

Al ”Pala Nino Pizza” le due squadre non risparmiamo colpi e regalano grande spettacolo al pubblico sugli spalti e non solo. Gli ospiti, dopo soli quattro minuti di gara, sbloccano il parziale grazie alla magia di Thiago Bissoni. Il numero 13 riceve da un compagno di squadra, controlla, protegge palla e in girata al volo, insacca alle spalle di Michele Miarelli. I padroni di casa alzano la testa e scaricano una serie di colpi pazzeschi: infatti, dopo un minuto, i biancorossi pareggiano il parziale grazie alla rete di Canal. Al 9’ sugli sviluppi di un fallo laterale, la formazione ospite è distratta e Honorio con una zampata, firma il 2-1. Nel finale di primo tempo, con sette secondi di differenza tra un goal e l’atro, i pesaresi realizzano il 3-1 e 4-1. L’autore è lo stesso per ambe le reti: Cristin Borruto. Il numero 10 dell’italservice Pesaro, chiude virtualmente il match alla fine dei primi 20’.

La ripresa è senza storia. Infatti, si gioca quasi ad una sola porta. L’uomo più pericoloso del secondo tempo, è senza dubbio Marcelinho. Il numero 19 della squadra di casa, in varie circostanze ha impegnato l’estremo difensore ospite che, in tutte le azioni, ha risposto presente. Nel finale di gara, i pesaresi siglano il 5-1 grazie a Borruto. Ancora l’argentino, spina nel fianco di molte difese, sfrutta il portiere di movimento del Feldi Eboli e segna. Spazio anche ad un calcio di rigore, non trasformato, della formazione ospite nei minuti finali. Al suono della sirena è Pesaro a festeggiare. Infatti, dopo due pareggi consecutivi, la banda di Fulvio Colini torna alla vittoria: battuta Feldi Eboli per 5-1.

 

PESARO-FELDI EBOLI 5-1 (4-1 p.t.)

PESARO: Miarelli, Salas, Honorio, Canal, De Oliveira, Carducci, Tonidandel, Fortini, Borruto, Taborda, Marcelinho, Borea, Dionisi, Guennounna. All. Colini

FELDI EBOLI: Laion, Romano, Tres, Bagatini, Ercolessi, Spisso, Bissoni, Saponara, Caponigro, Boaventura, Mancha, Glielmi, Fiuza. All. Cipolla

MARCATORI: 3’30” p.t. Bissoni (F), 4′ Canal (P), 10’42” Honorio (P), 17’16” Borruto (P), 17’23” Borruto (P), 14’36” s.t. Borruto (P)

AMMONITI: Tres (F), Ercolessi (F), Bagatini (F), Honorio (P)

ARBITRI: Simone Micciulla (Roma 2), Giovanni Beneduce (Nola)

CRONO: Luca Serfilippi (Pesaro)

Related posts