Voi siete qui
Protocollo d’intesa tra Confindustria Salerno, Tribunale per i Minori, Procura Minorenni e Direzione del Centro per la Giustizia Minorile per la Campania Cronaca 

Protocollo d’intesa tra Confindustria Salerno, Tribunale per i Minori, Procura Minorenni e Direzione del Centro per la Giustizia Minorile per la Campania

Questa mattina, nella sede del Tribunale per i minorenni di Salerno, è stato firmato un protocollo d’intesa tra Confindustria Salerno, il Tribunale per i Minorenni di Salerno, la Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni e la Direzione del Centro per la Giustizia Minorile per la Campania.

L’intesa è finalizzata a favorire l’attuazione di iniziative relative alle tematiche di inclusione socio-lavorativa di minori e di giovani in area penale.

Il Centro Giustizia Minorile di Napoli (Ufficio Servizio Sociale Minorenni di Salerno) individuerà i minori e i giovani dell’area penale, motivati ad intraprendere un percorso formativo e socio-lavorativo, svolgendo, con i suoi operatori, un servizio di accompagnamento e sostegno nell’ambito delle attività svolte in collegamento costante con i referenti individuati dalle diverse aziende ospitanti.

Con questa intesa – afferma il Presidente di Confindustria Salerno Andrea Preteconfermiamo l’impegno delle imprese salernitane sul versante della legalità, già avviato con il Protocollo sottoscritto lo scorso dicembre con la Procura della Repubblica di Salerno. Attraverso queste iniziative, intendiamo testimoniare che le aziende sono pronte ad interagire in maniera costruttiva e proficua con il territorio, dando un contributo concreto per migliorarlo e farlo crescere in maniera sana. L’inserimento dei giovani dell’area penale è una sfida importante e al tempo delicata, che richiede uno sforzo corale, ma è anche un grande segno di civiltà che ci proietterà tra i territori più virtuosi in tema di legalità”.

Come Giudici dei minori – dichiara il Presidente del Tribunale per i Minorenni di Salerno Pasquale Andriaavvertiamo sempre di più l’esigenza di contenuti e di progetti che possano costituire per quei ragazzi, che entrano nel circuito penale, possibilità concrete di inserimento e di integrazione”.

Investire nei giovani è investire nel futuro di questa società – sottolinea Patrizia Imperato Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di SalernoE’ una scommessa che speriamo di vincere”.

La finalità di questo protocollo, di durata triennale – afferma Teresa Sorrentino Direttore Ufficio Servizio Sociale per i Minorenni di Salerno delegata alla firma per il Dirigente del Centro Giustizia Minorile per la Campania- dott.ssa  Maria Gemmabella – è di sviluppare legami tra le Istituzioni, le Imprese ed i giovani in area penale, destinatari delle attività. Ciò al fine di promuovere un ciclo virtuoso per realizzare progetti educativi ed attuare iniziative afferenti il pieno reinserimento nell’ambito sociale e produttivo dei minori e giovani adulti dell’area penale”.

Related posts