Voi siete qui
Gdf sequestra 41 punti vendita “sole 365” tra Napoli e Salerno Cronaca 

Gdf sequestra 41 punti vendita “sole 365” tra Napoli e Salerno

L’accusa è  di bancarotta fraudolenta e frode fiscale e riguarda gli amministratori di fatto e di diritto delle società  alle quali fa capo la catena di negozi

Quarantuno punti vendita della catena di supermercati “Sole 365”, tra le province di Napoli, Salerno e Caserta, sarebbero coinvolti nel provvedimento di sequestro preventivo, emesso dal gip del tribunale partenopeo ed eseguito dalle Fiamme Gialle, per ipotesi di bancarotta fraudolenta e frode fiscale.

La misura cautelare ha riguardato gli amministratori di fatto e di diritto (6 persone) delle società (“Ap srl” e “Ap Commericale srl”), alle quali fa capo la catena di negozi che hanno totalizzato, nell’ultimo anno, affari per oltre 200 milioni di euro.

Secondo quanto emerso dalle indagini, i responsabili avrebbero pianificato e realizzato, nel tempo, una serie di condotte distrattive ai danni di una società fallita, la “Sunrise Supermercati srl”, sempre riconducibile a loro.

Inoltre sarebbero stati riscontrati mancati versamenti all’Erario per oltre 5 milioni di euro. Attraverso gli accertamenti patrimoniali delegati alla Guardia di finanza è stato ricostruito l’intero patrimonio mobiliare e immobiliare sottratto alla procedura di fallimento ed è stata individuata la frode fiscale.

Poste in amministrazione giudiziaria le due società del valore di circa 20 milioni di euro. Sono stati, inoltre, sottoposti a sequestro un’imbarcazione da diporto, due Maserati e undici immobili per un valore complessivo di mercato di oltre un milione di euro.

Per salvaguardare i livelli occupazionali dei circa duemila dipendenti, i magistrati hanno disposto la gestione della catena di supermercati a due professionisti nominati amministratori giudiziari per la prosecuzione dell’attività commerciale.

Related posts