Voi siete qui
Il maltempo concede una tregua Cronaca 

Il maltempo concede una tregua

«Situazione relativamente tranquilla, smaltito quello che era rimasto, le ultime 12 ore sono trascorse senza criticità». Dalla centrale operativa, i Vigili del Fuoco tirano un sospiro di sollievo. Il meteo concede una tregua alle squadre dei caschi rossi ed anche ai sindaci di molti comuni salernitano. «Solo nelle prossime ore sapremo se ci sono ulteriori allerte» chiariscono dal comando provinciale dei Vigili.

Temono l’arrivo di altre piogge soprattutto i cittadini di Sarno che vivono ai piedi del monte Saretto. Trecento persone ieri sono ritornare nelle loro abitazioni ma il fango scivolato a valle all’alba di lunedì ha risvegliato la paura.

Resta, invece, ancora in vigore, ma solo formalmente, l’ordinanza di sgombero emanata dal sindaco di Cava dè Tirreni per i nuclei familiari residenti nella zona a confine con Tramonti ed in particolare alle pendici di monte Finestra, quali Località Contrapone, San Martino Località Pella, Sant’Arcangelo e Casa Riceri. «L’allarme è rientrato ma il pluviometro segnala anche dei valori superiori alla norma per questo l’ordinanza di sgombero è formalmente ancora in vigore» chiarisce il sindaco Vincenzo Servalli. Due smottamenti, uno in via Croce e l’altro in zona Riceri hanno creato problemi alla viabilità sul territorio metelliano ma «in poco tempo abbiamo ripristinato lo stato delle cose».

Disagi e paura anche a Pellezzano, dove ieri pomeriggio lungo via Gennaro Fiore è venuta giù una parete di fango interrompendo la circolazione sia verso via Piana che verso il centro di Coperchia. Il sindaco Francesco Morra ed i tecnici comunali hanno immediatamente messo in sicurezza la strada e la circolazione ora è ridotta di oltre il 50%.

Related posts