Voi siete qui
Incendio monte Saretto a Sarno, arrestato un 16enne Cronaca 

Incendio monte Saretto a Sarno, arrestato un 16enne

E’ stato arrestato l’autore del vasto incendio che, a Sarno, nella notte tra il 20 e 21 settembre scorsi, avvolse il monte Saretto minacciando le abitazioni della zona pedemontana. E’ un ragazzo di 16 anni, già recluso in comunità perché recentemente arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini dei carabinieri si erano concentrate su un gruppetto di giovani, tutti minorenni . Le testimonianze, gli accertamenti e le immagini dei sistemi di videosorveglianza hanno permesso di ricostruire quanto accaduto. L’attività investigativa, svolta inizialmente dai carabinieri di Sarno e poi sviluppata dai militari di Nocera Inferiore, è partita dalla raccolta delle testimonianze delle persone presenti e degli abitanti delle zone in prossimità dell’area incendiata. Dichiarazioni che, comparate con i video, hanno permesso di stringere il cerchio intorno a cinque minorenni. Uno di loro, il 16enne arrestato, aveva sostanzialmente ammesso i fatti ma la conferma è giunta dalla lettura dei messaggi che i giovani si erano scambiati. Sulla base delle indagini complessivamente svolte, si è potuto ricostruire che il giovane aveva volontariamente e ripetutamente appiccato il fuoco a delle sterpaglie con un accendino fino a quando le fiamme non si sono sviluppate e sono divenute incontrollabili. Le indagini hanno pure evidenziato come il giovane arrestato aveva l’abitudine di “scherzare con il fuoco” anche in presenza degli amici, incurante delle possibili conseguenze delle sue gesta. Il vasto incendio boschivo sviluppatosi per circa 24 ha creato un vero e proprio disastro ambientale. Gli esperti dei Carabinieri della Forestale hanno stimato che per ripristinare lo stato dei luoghi e per provvedere al rimboschimento delle aree colpite saranno necessari più di 20 anni

Related posts