Voi siete qui
Incidente di Giovi: stazionarie ma gravi le condizioni dei quattro feriti Cronaca 

Incidente di Giovi: stazionarie ma gravi le condizioni dei quattro feriti

Migliorano soprattutto le condizioni della figlia 28enne della coppia di medici salernitani coinvolti nel rocambolesco incidente di sabato pomeriggio, nella frazione Giovi Montena. I medici dell’Ospedale Ruggi stanno facendo di tutto per salvare la vita ai quattro protagonisti di una vicenda che ha dell’incredibile, mentre i Carabinieri di Salerno stanno indagando sulle cause possibili dell’incidente.

L’ipotesi più accreditata è che la Mercedes Classe C del 2006 su cui viaggiavano abbia avuto un’improvvisa avaria all’impianto frenante. Circostanza che sarebbe avallata dalla dinamica dell’incidente, ovvero dal percorso tentato in extremis dal medico che guidava la vettura di immettersi su una stradina sterrata che terminava con una salita, per rallentare la folle corsa della vettura. Purtroppo, la manovra non è riuscita e l’auto è sbandata, piombando in una scarpata di 40 metri e schiantandosi sulla via sottostante.

Ad avere la peggio, com’è noto, il conducente – medico dell’Asl come la moglie – ricoverato con traumi e fratture multiple ed ancora in pericolo di vita benché stazionario. La consorte, invece, ha subito operazioni per ridurre le lesioni e pare in miglioramento, così come la figlia. Rimane gravissima, invece, l’amica di famiglia 43enne che viaggiava sul sedile posteriore. Sbalzata fuori dall’abitacolo e recuperata su alcuni alberi, ha un trauma encefalico che preoccupa moltissimo i medici del Ruggi.

Vale sempre l’appello fatto a donare sangue di ogni gruppo, per la necessità di fronteggiare le continue trasfusioni durante gli interventi chirurgici.

Related posts