Voi siete qui
Incidente probatorio per la 12enne venduta dalla madre ad un anziano Cronaca 

Incidente probatorio per la 12enne venduta dalla madre ad un anziano

Ha risposto alle domande ed ha raccontato la sua verità, la ragazzina di Pontecagnano, 12enne, concessa dalla madre ad un anziano conoscente. Assistita dall’avvocato Viviana Caponigro, che ne ha assunto la curatela, l’adolescente questa mattina ha spiegato al gip Stefano Bernani Canani cosa succedeva quando restava sola con l’uomo. L’incidente probatorio, svoltosi nei locali del servizio dell’Asl per il contrasto degli abusi sui minori, è stato chiesto dal sostituto procuratore Elena Guarino. Le indagini che hanno portato, lo scorso febbraio, all’arresto della donna, 31enne di Pontecagnano, sono state svolte dai carabinieri di Battipaglia. Il capitano Erich Fasolino ed i suoi uomini ascoltando le conversazioni telefoniche di un pregiudicato, intercettato nell’ambito di un’altra inchiesta, furono attratti da un dialogo tra la madre e l’anziano. Stando alla ricostruzione degli inquirenti la donna, coinvolta in un tentativo di estorsione anche nei confronti di un 47enne, per mesi ha costretto la figlia a subire gli abusi sessuali dell’amico, dietro il pagamento di poche somme di denaro: dai 5 ai 10 euro. La ragazzina si trova in una struttura protetta. Presso il Tribunale per i minorenni è stato aperto un procedimento per sottrarre alla 31enne, madre anche di un’altra bambina, la potestà genitoriale.

Related posts