Voi siete qui
La Due Principati chiude il girone d’andata con un successo Sport 

La Due Principati chiude il girone d’andata con un successo

Moneta gioca da Moneta, le straniere fanno le straniere, Maggipinto registra la difesa, Avenia orchestra la regia, Strobbe alza il muro con Vujko: di squadra e di collettivo, con l’apporto anche di Prestanti e Ferrara subentrate, la P2P espugna Perugia in tre set e chiude il girone di andata di serie A2 femminile di volley con 19 punti in classifica.
La cronaca del match: Perugia affronta la gara con Lotti e Barbolini in banda e Pascucci da opposto, coach Castillo replica ripresentando la diagonale esibita al 1’ della sfida alla Volalto Caserta, Avenia-Mendaro Leyva. La schiacciatrice Kijakova guadagna la maglia da titolare e firma a muro il primo break della P2P: 0-2. Perugia recupera ed è testa a testa fino all’11 pari nonostante due break di Baronissi. La Due Principati è in forma: Mendaro mette a segno tre punti di fila fino al 17-22. Poi sul 18-24 è ancora Mendaro Leyva, autrice di 7 punti nella frazione di gioco, come Kijakova, a mettere giù il pallonetto del 19-25 che manda agli archivi il primo parziale. In avvio di secondo set Baronissi fa l’andatura ma Perugia resta incollata, perché la P2P sbaglia due battute di fila. Le ragazze di Castillo poi accelerano fino al 9-15. Perugia prova a recuperare, la Due Principati, pur commettendo qualche errore, si riprende immediatamente e scappa via. L’ace di Kijakova fissa il punteggio del set sul definitivo 16-25. Nel terzo periodo di gioco Baronissi subisce la buona partenza delle avversarie, ma recupera fino al 15 pari. La P2P, sorniona, ottiene anche il sorpasso con due punti consecutivi di Kijakova, l’ultimo dei quali dalla battuta (15-17). Nuova reazione di Perugia: sfrutta la sua free ball e si porta sul 20-19. Mendaro fa 24 pari: si va ai vantaggi. La P2P mura con Prestanti e Mendaro: 24-25 e time out. Al ritorno in campo, Mendaro è implacabile: mani fuori del 24-26. Il 6 gennaio, la P2P sarà di nuovo in campo e di nuovo in trasferta: si gioca a Brescia.
A fine gara coach Ivan Castillo commenta: «La partita perfetta o quasi. Non ci siamo smarriti neppure nel terzo set e questo è un passo in avanti delle mie ragazze, in termini di maturità. – dice-; sono contento per la prestazione e un plauso, per la seconda gara di fila, va alla nostra panchina che si è fatta trovare di nuovo prontissima. Sono tre punti d’oro che ci lasciano respirare e programmare bene lo scontro di Brescia. Non potevamo scegliere forma migliore per augurare buon anno a tutta la famiglia P2P. Sono di palato buono e dico che potevamo anche ritrovarci con più punti in tasca al giro di boa ma ci accontentiamo, cancelliamo tutto e ci rimettiamo subito al lavoro». «Per fortuna abbiamo poco tempo per riposare – conclude coach Castillo -; c’è una partita da preparare, insidiosa e pericolosa. Abbiamo un bottino di punti ma solo il lavoro continuo e quotidiano potrà portarci al nostro obiettivo, nel più breve tempo possibile».

Related posts