Voi siete qui
La Salerno Guiscards punta sul fattore casalingo per blindare l’accesso ai play off Sport 

La Salerno Guiscards punta sul fattore casalingo per blindare l’accesso ai play off

Mancano solo due giornate alla fine della regular season del campionato di Serie C di pallavolo femminile e la lotta per l’ultimo posto utile per accedere ai play off diventa serrata. Alla Palestra Senatore la Scintille Volley Cava si è aggiudicata una battaglia, ma la Salerno Guiscards può ancora far sua la guerra approfittando del punto di vantaggio che ancora conserva rispetto alle metelliane. Non solo. Negli ultimi due turni, le foxes avranno la possibilità di giocare due gare consecutive tra le mura amiche, per giunta contro avversarie sulla carta alla portata, mentre la squadra di Cava giocherà una volta in casa ed una in trasferta. Nel prossimo turno in contemporanea la Salerno Guiscards (terza con 47 punti all’attivo) riceverà la visita dell’Asd Primavera (ottava con 25 punti), mentre la Scintille Volley (quarta con 46 punti) ospiterà l’Indomita Salerno (undicesima e già salva con 16 punti). Nel turno successivo, invece, mentre le foxes giocheranno di nuovo davanti ai loro tifosi contro l’Ottavima (attualmente nona in graduatoria), le metelliane saranno di scena in casa del Cus Salerno (per ora decimo). Senza fare calcoli, senza pensare ai risultati che Cava riuscirà a conseguire, il team del presidente Pino D’Andrea dovrà provare semplicemente a vincere entrambe le gare, senza concedere punti alle avversarie, così da mantenere quantomeno inalterata la distanza nei confronti di Cava e da centrare l’accesso ai play off promozione.

«E’ stata una partita difficile contro una squadra forte come Cava – ha dichiarato la palleggiatrice Laura D’Auria – potevamo chiuderla prima, peccato per il black out al terzo set, poi nel quarto è venuta fuori la squadra, non abbiamo mollato, compattandoci e unendoci. Ora non dobbiamo rilassarci e concludere in bellezza il campionato».

Related posts