Voi siete qui
La Volley P2P non si ferma più, espugnata Cutrofiano Sport 

La Volley P2P non si ferma più, espugnata Cutrofiano

Seconda vittoria consecutiva, la sesta nelle ultime sette partite disputate, includendo anche la regular season, la prima da tre punti fuori casa. Nella seconda giornata della Poule Salvezza del campionato di Serie A2 femminile, l’ultima spallata è della Volley P2P che batte 3-1 fuoricasa Cutrofiano ed espugna il PalaCesari, catino ribollente di tifo e passione. Il punto decisivo, nel quarto set prolungato ai vantaggi (24-26), lo mette a segno Bartesaghi con un muro provvidenziale che fa sobbalzare la sparuta ma calorosa delegazione di tifosi al seguito, che a fine partita stringe e consegna ad Esdelle la bandiera di Trinidad e Tobago. 

In una serata per cuori forti, inaugurata dal cortese gesto salentino dei fiori regalati sotto rete a Panucci, ex di turno, l’opposto della P2P chiude di nuovo in “doppia doppia”, 23  punti per lei. L’apporto di Bartesaghi e Panucci, soprattutto nei primo due set, è peró di straordinaria importanza in termini realizzativi, impreziosito rispettivamente con 17 e 13 punti a testa. E’ stata una partita-maratona, combattuta, conclusa in tutti i set sul filo della tensione. La P2P si è imposta 25-23 nel primo e nel secondo set, ha perso il terzo ma ha spaventato Cutrofiano, perchè è risalita dal 23-16 al 23-22, prima di arrendersi 25-23. Nel quarto, la P2P era in vantaggio di sei punti, si è fatta raggiungere sul 19 pari, è ritornata in vantaggio 19-21 dopo il time out (ace Esdelle), è stata un po’ masochista quando ha replicato all’errore di Cutrofiano in battuta con un successivo errore al servizio che ha portato il quarto parziale sul 24 pari. Poi il punto della staffa e il muro conclusivo di Bartesaghi.

In classifica, la P2P ora è quinta a 22 punti e alle sue spalle ci sono Roma, sesta, e Talmassons, settima, entrambe a 21. Talmassons, che ha perso 3-1 a Marsala, sarà di scena domenica 23 febbraio al palazzetto dello sport di Pontecagnano Faiano. Fischio d’inizio alle ore 15.

«Abbiamo lottato su ogni pallone, siamo in salute e abbiamo sfoderato le armi della grinta e della determinazione in un contesto nel quale occorreva anche la partita caratteriale – ha detto mister Barbieri –. Non solo: la squadra è stata brava nell’approccio, nei primi due set ha giocato una buona pallavolo e poi non ha staccato mai la spina, neppure nei momenti difficile. Ci siamo compattati anche nelle difficoltà e nonostante gli infortuni. Abbiamo fatto in tempo a recuperare Panucci e nel frattempo si è fermata Marianna Ferrara. Dobbiamo recuperare anche Sestini e D’Arco che si sono fermate. Prepariamoci ad un’altra gara importante contro Talmassons. La P2P c’è  e lotterà su ogni pallone».

Related posts