Voi siete qui
L’Alma Salerno regge solo un tempo in casa del Futsal Bernalda Sport 

L’Alma Salerno regge solo un tempo in casa del Futsal Bernalda

Cinque minuti di buio a inizio ripresa costano cari all’Alma Salerno che torna a bocca asciutta dalla trasferta contro il Bernalda Futsal. Al PalaCampagna, i lucani si impongono con il risultato di 8-2: punteggio che punisce severamente l’Alma per un secondo tempo giocato con il freno a mano tirato e nel corso del quale i materani dilagano, meritando il successo.

Eppure nei primi venti minuti di gioco l’Alma Salerno si fa valere, dimostrando le proprie qualità anche al cospetto di un avversario più esperto e quotato.

All’iniziale svantaggio arrivato poco dopo il terzo minuto i salernitani rispondono con il gol di Giovanni Galluccio. Alessandro Carpentieri con le sue parate impedisce ai padroni di casa di riportarsi avanti. Al quindicesimo minuto si registra l’espulsione di Francesco Galluccio, per somma di ammonizioni, e in superiorità numerica il Bernalda fissa il punteggio sul 2-1 prima dell’intervallo di una gara comunque equilibrata.

Nella ripresa la musica cambia completamente: l’Alma Salerno nei primi 5 minuti subisce 3 gol. I padroni di casa allungano e si portano sul 7-1 approfittando del black out degli ospiti. Il secondo gol granata è firmato, a un minuto dalla sirena finale, da Matteo Petolicchio su rigore. A nove secondi dalla fine, però, arriva anche l’ottavo gol dei lucani.

L’Alma Salerno incassa la seconda sconfitta in campionato e non riesce a cancellare il numero zero dalla sua casella punti. Nel prossimo turno la squadra di mister Ugo Cocchia sarà impegnata sul parquet casalingo del PalaTulimieri contro lo Junior Domitia.

Non sorride neanche l’Under 19 di Gianluca Melella che si fa rimontare dalla Sandro Abate: dopo un primo tempo straripante, i giovani calcettisti granata vanno in apnea nel secondo tempo, facendosi recuperare e sorpassare dai pari età irpini. Nel 7-9 finale sono andati a segno Giovanni Galluccio, per ben quattro volte, Giacinto Petronella, autore di una doppietta, e Davide Consiglio.

Related posts