Voi siete qui
Lavoratori Consorzio Bacino Salerno, futuro appeso ad un… incontro Cronaca 

Lavoratori Consorzio Bacino Salerno, futuro appeso ad un… incontro

Due incontri, forse determinanti, in meno di 24 ore. Il primo a Napoli, a Palazzo Santa Lucia, martedì pomeriggio. Il secondo a Salerno, in Prefettura, mercoledì mattina. Il futuro dei 42 lavoratori del Consorzio di Bacino Salerno 2 potrebbe essere deciso la settimana prossima. E anche quello dei dipendenti dei Consorzi di Bacino Salerno 3 e 4. In totale sono circa 130 lavoratori.

Tutti sono in attesa della ricollocazione occupazionale. In base alla legge regionale, devono essere i Comuni ad assorbirli, ognuno per la propria quota parte. Passaggio che non è avvenuto per tutti. Al Bacino Salerno 2 ci sono ancora 42 lavoratori col fiato sospeso. Dopo quasi due anni di attesa non hanno molte speranze per il loro futuro. Col passare delle settimane e dei mesi credono sempre meno nella ricollocazione. In questo periodo sono stati messi in ferie d’ufficio, fino al 15 maggio. Lunedì si incontreranno di nuovo presso la sede del Consorzio insieme ai sindacati.

Parleranno dei possibili scenari alla vigilia della riunione in programma il giorno dopo, martedì pomeriggio, in Regione Campania. Il vicepresidente Fulvio Bonavitacola incontrerà i rappresentanti dell’Ente di ambito e dei Consorzi di Bacino Salerno 2, 3 e 4. All’appuntamento di mercoledì in Prefettura ci saranno anche i sindacati e, forse, i sindaci dei comuni interessati. Al momento pare che siano stati fermati i trasferimenti alla Eco Ambiente di 12 lavoratori, previsti dall’accordo del 29 aprile. Ogni ragionamento sarà affrontato nei prossimi due incontri in Regione Campania e in Prefettura a Salerno.

Related posts