Voi siete qui
Lotta al gioco d’azzardo, linea dura a Castellabate Cronaca 

Lotta al gioco d’azzardo, linea dura a Castellabate

Il Comune cilentano limita sensibilmente gli orari di apertura dei locali e pone una serie di divieti

Sale gioco e centri scommesse aperti solo per tre ore la mattina e per sei ore il pomeriggio. Di sera, invece, dovranno stare chiusi. Lo ha deciso il Comune di Castellabate per contrastare un problema diffuso, tentando così di tutelare i soggetti più deboli, come ad esempio i giovani.

La mattina dalle 10 alle 13 e il pomeriggio dalle 14 alle 20, tutti i giorni, festivi compresi. Questo prevede l’ordinanza del sindaco che limita l’orario di apertura dei centri scommesse oppure dove sono presenti apparecchi di gioco d’azzardo.

Non è possibile poi avere delle sale da gioco o dei centri scommesse a meno di 300 metri da istituti scolastici, asili, chiese, oratori, impianti sportivi, centri sociali e punti sanitari.

Per combattere il sempre più fenomeno della ludopatia è obbligatorio esporre all’interno del locale un cartello con le avvertenze del rischio di dipendenza dalla pratica di giochi con vincita di denaro. I trasgressori saranno ovviamente sanzionati.

Related posts