Voi siete qui
Luci d’artista, impennata di presenze a Salerno nel black weekend Cronaca 

Luci d’artista, impennata di presenze a Salerno nel black weekend

Il fine settimana “nero” si illumina a Salerno con le Luci d’artista ed è boom di presenze. Migliaia di persone in città per ammirare lo spettacolo delle luci. In tanti hanno colto l’occasione degli sconti del black friday. Che in realtà sarebbe meglio definirlo “black weekend” visto che i prezzi ribassati, in molti casi, dal venerdì si sono allungati fino alla domenica. Una buona notizia per il commercio dato che tanti turisti e visitatori hanno scelto di comprare a Salerno. Sfruttando le promozioni, molti hanno anticipato l’acquisto dei regali per le feste. Ancora di più a Salerno dove, da giorni, si respira già l’aria natalizia.

A differenza dei primi due fine settimana di Luci d’artista, influenzati anche dal maltempo, in questo appena trascorso c’è stato un numero importante di presenze. Quasi 200 i bus turistici prenotati nel weekend e traffico in tilt tra via Roma e Lungomare Trieste nelle ore più calde. Ma il fine settimana nero, per la circolazione, sarà il prossimo che comprende domenica 8 dicembre. Si prevede l’arrivo di circa 500 bus turistici che saranno sistemati nelle aree di sosta a loro dedicate.

Dal prossimo weekend partirà il servizio navette dallo stadio Arechi al centro della città. Saranno anche potenziate le corse della metropolitana. Potrebbero essere adottate anche le chiusure dinamiche delle uscite di autostrada e tangenziale per gestire al meglio il traffico. Anche quest’anno, Salerno si conferma una delle principali destinazioni turistiche per il periodo di Natale.

Luci d’artista, impennata di presenze a Salerno nel black weekend

Con la tregua concessa dal maltempo, questo appena trascorso è stato il primo fine settimana di presenze importanti a Salerno per le Luci d’artista. In tanti hanno colto l’occasione anche per fare acquisti con gli sconti del black Friday. Nel prossimo weekend la città sarà presa d’assalto da turisti e visitatori.

Pubblicato da Liratv su Lunedì 2 dicembre 2019

Related posts