Voi siete qui
MALTRATTAMENTI SU DIVERSAMENTE ABILI, IN CINQUE A PROCESSO Cronaca 

MALTRATTAMENTI SU DIVERSAMENTE ABILI, IN CINQUE A PROCESSO

C’è il rinvio a giudizio per cinque ex dipendenti di una casa di cura di Nocera Inferiore indagati per maltrattamenti su pazienti diversamente abili. La decisione del gup del Tribunale di Nocera Inferiore arriva dopo oltre quattro anni dalle indagini condotte dai carabinieri e coordinate del pm Giuseppe Cacciapuoti.

Furono sette, nel dicembre 2015, i dipendenti, tutti addetti al trasporto in bus dei pazienti, a finire nel provvedimento del gip. A fare partire l’indagine, fu la denuncia del papà di un ragazzo autistico, seguita dalla testimonianza della mamma di un’altra assistita nella casa di cura. Entrambi i ragazzi raccontarono di essere stati colpiti con pugni, in più occasioni. Con telecamere e microfoni posizionati sul bus di trasporto, i carabinieri registrarono le percosse e le ingiurie subite dai pazienti. Violenze che avvenivano nel tragitto da e verso la casa di assistenza e di cui sarebbero stati vittime almeno quindici disabili.

La casa di cura, oggi parte lesa, risultò completamente estranea ai fatti contestati dalla Procura.

Per due degli indagati il giudice ha disposto il non luogo a procedere.

Maltrattamenti su diversamente abili, in cinque a processo

I fatti avvennero a Nocera Inferiore. Su un bus che trasportava ragazzi con disabilità in una casa di cura. Cinque assistenti dovranno difendersi dall’accusa di violenza

Pubblicato da Liratv su Venerdì 14 febbraio 2020

Related posts