Voi siete qui
Mercato: si accelera per Firenze. Cerci lancia segnali Sport 

Mercato: si accelera per Firenze. Cerci lancia segnali

La Salernitana stringe i tempo per ingaggiare il 26enne Marco Firenze lo scorso anno a Crotone dopo le buone esperienze a Siena, Pagani, Vercelli e Venezia. In Calabria le cose non sono andate per il meglio. Firenze ha giocato poco mettendo a segno appena quattro gol. Tra le doti di Firenze c’è la duttilità che può giocare sia da mezz’ala che da trequartista o esterno d’attacco. La Salernitana ha chiesto informazioni anche su Tutino e Palmiero lo scorso anno a Cosenza ma di proprietà del Napoli – scrive Il Mattino -. Capitolo Cerci. Il giocatore che ha 32 anni punta al rilancio dopo una esperienza negativa in Turchia.

Ai tempi del Pisa di ventura Cerci fece cose egregie e dunque non è da escludere un riavvicinamento tra i due. Cerci spinge per un biennale da mezzo milione di euro complessivi, cifra che fa riflettere la Salernitana. La tentazione di queste ore, rilanciata dal Mattino, riguarda il macedone Trajkovsky, prossimo a svincolarsi dal Palermo. Su di lui, però, ci sono anche diversi club di A tra cui il Lecce. Sempre dal Palermo potrebbe arrivare Rispoli.

In alternativa ci sono l’ex Venezia Zampano, ora svincolato, e Salvi. Tra i rumors anche quella di un possibile ritorno a Salerno di Casasola dopo l’ingaggio imminente della Lazio di Lazzari dalla Spal. Da Ferrara a Salerno, invece potrebbe arrivare l’attaccante Gabriele Moncini. Vanno valutate le posizioni di Jallow, Djuric e Calaiò. Dal Torino potrebbero arrivare i giovani attaccanti Kone e Millico. Un’idea giovane per la corsia sinistra potrebbe condurre a Luca Germoni, di proprietà della Lazio. Potrebbe tornare attuale Curcio del Brescia, già valutato dalla Salernitana lo scorso inverno dopo la partenza verso Verona di Vitale. A centrocampo bisognerà capire il destino di Castiglia e poi piazzare i vari Signorelli, Altobelli e Mazzarani. Al centro della difesa resta un buco. Migliorni non ha ancora rinnovato mentre Schiavi è ai saluti. Il Cosenza è sulle tracce dell’ex capitano granata

Related posts