Voi siete qui
Nuova tornata elettorale all’Università di Salerno per eleggere il nuovo Rettore Cronaca 

Nuova tornata elettorale all’Università di Salerno per eleggere il nuovo Rettore

La grande novità è l’alleanza di governance contro Loia tra Sibilio-Aprea e Tortora

Oggi e domani si rivota all’Università di Salerno per l’elezione del rettore.

Nel secondo turno, vince da protocollo chi ottiene la maggioranza assoluta dei votanti (e non più degli aventi diritto al voto).

In pratica, però, questa tornata è una sorta di ballottaggio anticipato, perché tre dei candidati (Aprea, Sibilio e Tortora) hanno proposto un accordo di governance molto articolato, che prevede il voto a Maurizio Sibilio come rettore nel quadro di un accordo che vedrà, in caso di vittoria, Aprea prorettore e la professoressa Tortora nella funzione di delegata alla ricerca.

Restano in posizione autonoma gli altri due candidati, il professore Loia il più votato del primo turno con 466 voti e il professore Capunzo, che raccolse 39 voti di preferenza.

La novità della campagna elettorale è costituita proprio dall’accordo di governance, che ha proposto, all’indomani del primo turno, una piattaforma unitaria potenzialmente forte del 60% dei consensi, che indica alcune posizioni unitarie in termini di discontinuità rispetto alla gestione Tommasetti, pur nel rispetto delle posizioni individuali, culturali e ideologiche dei singoli componenti.

 

Related posts