Voi siete qui
Nuovo femminicidio nel salernitano, 82enne strangola la moglie Cronaca 

Nuovo femminicidio nel salernitano, 82enne strangola la moglie

Temeva che prima o poi sarebbe successo e purtroppo aveva ragione. Elda Penta, 75 anni, è stata uccisa in casa dal marito Francesco Cifrodelli, 82 anni. Da tempo diceva di avere paura che il consorte potesse compiere un gesto estremo. Nel 2011 l’uomo era stato condannato a un anno di carcere per maltrattamenti. Era stata proprio la donna a denunciarlo. Sgomento nella piccola comunità di Laviano, centro di 1.500 abitanti ai confini con la Basilicata. Marito e moglie erano in casa quando tra loro è scoppiata una lite per futili motivi. L’anziano, preso da un raptus di follia, non ci ha visto più e ha prima picchiato e poi strangolato la donna. Subito dopo si è nascosto nello scantinato. È lì che l’hanno trovato i Carabinieri della locale stazione di Laviano e del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Eboli coordinati dal capitano Cisternino. L’uomo, che era in evidente stato confusionale, è stato poi portato in caserma a Laviano per l’interrogatorio prima di essere trasferito al carcere di Fuorni. Deve rispondere di omicidio volontario. A lanciare l’allarme, non sentendo i genitori da un po’ di tempo, è stata la figlia che, arrivata in casa, ha scoperto il cadavere della mamma in cucina. Una famiglia distrutta, già colpita in passato da eventi luttuosi tragici.

Related posts