Voi siete qui
Oggi in carcere gli interrogatori di garanzia delle persone arrestate per il traffico di droga tra la Campania e la Calabria Cronaca 

Oggi in carcere gli interrogatori di garanzia delle persone arrestate per il traffico di droga tra la Campania e la Calabria

Le vie della droga si spostarono da Bovalino, in Calabria, a Torre Annunziata e Montecorvino Rovella, quando Luigi Del Giorno da Campagna ruppe l’accordo con Francesco Giorgi, dell’omonima cosca calabrese. I Giorgi, parte integrante della ‘ndrina degli Stacchi, reclamavano il debito da 30mila euro per forniture di droga che Del Giorno non aveva mai saldato. A quel punto, il patto siglato nel carcere di Sulmona tra i due capiclan saltò del tutto, mandando a monte anche il traffico di cocaina, hashish e marijuana tra San Luca, Bovalino, Campagna ed Eboli.

Le piazze di spaccio della Piana del Sele, però, andavano rifornite di continuo. E è allora che nasce il rapporto tra i Del Giorno e la famiglia Magazzeno di Montecorvino Rovella per l’approvvigionamento di droghe leggere; e tra i Del Giorno ed i capizona di Torre Annunziata per le partite di cocaina. Gli inquirenti che hanno squarciato il velo su questa organizzazione hanno prove raccolte con intercettazioni e pedinamenti, che hanno portato ad arresti e sequestri.

Decisive sono state le dichiarazioni di uno dei custodi dei carichi di stupefacente, che ha deciso di cambiare vita e di raccontare tutto, con coraggio, ai Carabinieri. Per questo è stato anche minacciato nel retrobottega di una pizzeria di Campagna, dove i sodali di Del Giorno si riunivano per decidere il da farsi. Oggi, in carcere, i quindici arrestati affrontato l’interrogatorio di garanzia davanti al gip del Tribunale di Salerno, Ubaldo Perrotta.

Gli investigatori sperano di tirare fuori altri particolari, ma appare difficile raccogliere confidenze che possano allargare la base di un’inchiesta condotta con metodi tradizionali dalla Direzione Distrettuale Antimafia e dai Carabinieri delle stazioni di Montecorvino, Campagna e della Compagnia di Eboli.

Related posts