Voi siete qui
Olevano sul Tusciano, sgozza moglie. Dramma annunciato Cronaca 

Olevano sul Tusciano, sgozza moglie. Dramma annunciato

L’aveva minacciata diverse volte e lei lo aveva denunciato. Sonia Bianchi, 34anni, di Olevano sul Tusciano, da tempo avevo chiesto aiuto per difendersi dall’ex marito violento. «Era impaurita» dice chi la conosce. La loro storia, finita da qualche mese, aveva reso lui insistente ed anche violento. Per due volte lei era stata dai carabinieri. In una occasione, lui l’aveva aggredita fisicamente e lei, per sentirsi più sicura, si era rifugiata da un’amica.

Ieri pomeriggio Massimo Salvatore, 38 anni, ha tentato di ucciderla colpendola con un coltello tra la gola ed il collo. Il tentato omicidio è avvenuto in un locale per la lavorazione dei latticini adiacente alla loro abitazione, nello stesso stabile dove vivono anche genitori della donna.
Sono stati la mamma e lo zio a trovarla insanguinata e a chiedere aiuto al 118. Cosa sia successo è ancora al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Battipaglia, diretti dal tenente Graziano Maddalena. Quando i militari sono arrivati la donna ha avuto solo la forza di dire che era stato l’ex marito. Lui, nel frattempo, era scappato a bordo della sua auto. Dopo un’ora è stato trovato senza vita in una zona di campagna di Olevano, in un rudere adibito ad abitazione dove lui, da qualche settimana, viveva da solo.

La 34enne, prima trasportata all’ospedale di Battipaglia, e poi al Ruggi di Salerno è in gravi condizioni. Da ieri è sotto stressa osservazione nel reparto di Rianimazione. La donna si è presentata con un versamento di sangue all’altezza della cervicale e una bolla d’aria adiacente al cervello. Le sue condizioni sono stabili ma molto preoccupanti e nelle prossime ore sarà sottoposta ad ulteriori accertamenti.

Fidanzati da circa vent’anni e sposati da 10, con due figli di 9 e 4 anni, Sonia Bianchi e Massimo Salvatore, pastore, era conosciuti da tutti ad Olevano. La loro storia era finita, ma lui non lo accettava. Dopo le denunce e dopo l’attivazione del codice rosso, anche i servizi sociali del comune di Olevano sul Tusciano avevano trasmesso una relazione alla Procura per inserire la coppia in un percorso di recupero matrimoniale.

Olevano, dramma annunciato

E’ ancora in gravi condizioni la 34enne ferita con un coltello dall’ex marito, 38enne, poi trovato senza vita. Il dramma è avvenuto ieri, nella frazione Salitto di Olevano sul Tusciano. La donna aveva denunciato due volte le violenze dell’uomo.

Pubblicato da Liratv su Venerdì 21 febbraio 2020

Related posts