Voi siete qui
Ordinanza regionale in Campania, misure prorogate al 14 aprile Cronaca 

Ordinanza regionale in Campania, misure prorogate al 14 aprile

Restare a casa è un obbligo in Campania fino al 14 aprile. Con una nuova ordinanza, il governatore Vincenzo De Luca ha prorogato le misure di contenimento del coronavirus già in vigore. La situazione è in continua evoluzione e le disposizioni vengono prese in base all’andamento epidemiologico. Fino al 14 aprile, su tutto il territorio regionale, resta il divieto di uscire di casa.

Sono ammessi esclusivamente spostamenti temporanei ed individuali per comprovate esigenze lavorative, per le attività consentite, o motivi di salute o necessità. Un accompagnatore è consentito solo per gli spostamenti per motivi di salute quando lo stato di salute del paziente ne imponga la necessità. Oppure per motivi di lavoro purché si tratti di persone appartenenti allo stesso nucleo familiare e in relazione allo stesso tragitto. Sono considerate situazioni di necessità quelle correlate ad esigenze primarie delle persone e degli animali d’affezione, per il tempo strettamente indispensabile e comunque in aree contigue alla propria abitazione.

Non è consentita l’attività sportiva, ludica o ricreativa all’aperto in luoghi pubblici o aperti al pubblico. La trasgressione di questi obblighi comporta anche la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario per 14 giorni. Con questa ordinanza la Regione Campania, oltre gli interventi disposti dalle competenti autorità, chiede ai Comuni di intensificare il controllo sul proprio territorio attraverso la Polizia Municipale.

Related posts