Voi siete qui
Piana del Sele, torna la paura dei ladri Cronaca 

Piana del Sele, torna la paura dei ladri

L’ultima coppia di ladri è stata arrestata nella notte tra domenica e lunedì. I due rumeni avevano sfondato con una trave di legno la porta d’ingresso di una casa vacanza in località Spineta. Entrati, sono stati segnalati dalla telecamere di sicurezza al cellulare del proprietario che abita in un’altra città. La telefonata al numero di emergenza ha fatto scattare l’allerta ed i poliziotti della sezione Volanti del commissariato di Battipaglia, diretto dal vicequestore Lorena Cicciotti, li hanno colti in flagranza di reato di furto. La notte precedente stessa sorte era toccata a due battipagliesi, entrambi di 50 anni, che si erano introdotti in una macelleria ad Olevano sul Tusciano. I banditi erano riusciti a portare via carne, insaccati e formaggi per l’ammontare di 1.000 euro. Ad allertare i carabinieri della compagnia di Battipaglia, diretti dal maggiore Vitantonio Sisto, è stato un uomo che abita di fronte la macelleria. Gli stessi carabinieri la settimana scorsa avevano rubato un ladro di biciclette che con un complice ancora ricercato, si era introdotto nel negozio Decathol di Pugliano, portando via merce per un valore di oltre dieci mila euro. Una nuova ondata di furti tiene in apprensione i cittadini dei Picentini e della Piana del Sele «Non vogliamo rivivere le stessi notti dello scorso anno». Lamenta a telefono della redazione del liratg un residente di località Sardone di Giffoni Valle Piana. «Lo scorso anno la nostra zona è stata depredata di attrezzi agricoli ed altri arnesi conservati nei capanni agricoli» racconta l’uomo. Preoccupazione di cui tiene conto il Prefetto di Salerno che della situazione parlerà con i rappresentanti delle forze dell’ordine.

Related posts