Voi siete qui
Politiche 2018, i partiti vanno sul sicuro scegliendo elementi fidati Cronaca 

Politiche 2018, i partiti vanno sul sicuro scegliendo elementi fidati

Scorrendo le liste si trova di tutto.

Aspiranti della prima ora ed aspiranti alla prima volta. Fedelissimi e vecchie volpi, qualche giovane speranza più che qualche giovane promessa.

La sensazione generale, è che ogni partito sia voluto andare sul sicuro.

Meglio mettersi sul velluto, in attesa di battaglie parlamentari che si giocheranno innanzitutto per formare maggioranze e governi. Meglio leali, dunque, che liberi pensatori. Preparati magari, ma fedeli.

Non era la tornata per rischiare, questa. Per nessuno.

Renzi e Di Maio, Pd e Cinquestelle, ci mettono la faccia in Campania. Claudio Lotito corre a Benevento ed Avellino nel proprozionale per diventare senatore di Forza Italia.

Nel maggioritario i cinquestelle schierano anche Vincenzo Spadafora, presidente dell’Unicef e garante per l’infanzia e l’adolescenza. I Dem lanciano nell’agone campano invece, due ministri uscenti: il titolare del Viminale Marco Minniti capolista alla Camera a Salerno, e quello dell’Istruzione Valeria Fedeli, capolista al Senato nel collegio Avellino-Caserta-Benevento. A Salerno per il Senato corrono l’europarlamentare Gianni Pittella, Angelica Saggese e Enzo Amendola, sottosegretario agli Esteri.

Per la Camera scende in campo Piero De Luca, figlio del presidente della Regione, che se la vedrà- tra gli altri- con un altro figlio d’arte, il medico Nicola Provenza, figlio dell’ex sindaco di Salerno negli anni ’70 e ’80 Vittorio: è in corsa con i Cinque Stelle. In Forza Italia Mara Carfagna è capolista alla Camera a Napoli Nord. Sandra Mastella precede Lotito nella lista per il Senato. Il critico d’arte Vittorio Sgarbi sfiderà Luigi Di Maio nel collegio di Acerra. Fratelli d’Italia schiera Edmondo Cirielli nell’uninominale nell’agro alla Camera e Antonio Iannone capolista al Senato. ‘Noi con l’Italia’, quarta gamba del centrodestra, acquisisce Alberico Gambino. Liberi e Uguali punta, tra gli altri, su Gianpaolo Lambiase (uninominale Senato) e Federico Conte candidato alla Camera. Per Civica Popolare c’è il nipote di Ciriaco, Giuseppe De Mita. +Europa con Emma Bonino piazza Filomena Gallo, segretaria dell’associazione Luca Coscioni, nel collegio uninominale del Senato di Agropoli-Battipaglia.

Related posts